Poker di Coppa, il Siena espugna Catania. Ora il derby con la Fiorentina

Gioca bene, soffre e chiude con un 1-2 micidiale la pratica Coppa Italia uno splendido Siena.
La Tim Cup sembra portare bene ai bianconeri di mister Beretta che in Sicilia espugnano Catania con una gara perfetta.

Nonostante siano i padroni di casa a passare in vantaggio, la partita – e soprattutto il primo tempo – è di marca senese.  Gran gol di Leto, ma la manovra è degli ospiti. Risponde in maniera veemente il Siena, più attivo nei primi 45 minuti, con una rete di rapina dell’ex Paolucci.
Nella ripresa al quarto d’ora il meritato vantaggio. Cross di Rosina dalla trequarti, Legrottaglie si lascia scappare Valiani alle spalle e al centrocampista basta un tocco leggere per spedire il pallone nell’angolo alla destra di Andujar. Il Catania risponde subito, palo di Keko prima e Legrottaglie poi sprecano il colpo del 2-2.

Alla mezzora Leto si mangia nuovamente il tapin del pari, mentre nel finale – complici gli ampi spazi – la Robur dilaga: al novantesimo fa tutto Pulzetti che, arrivato a ridosso dell’area di rigore, spara con il destro nell’angolo alla sinistra di Andujar. 3-1 ma non finisce qui. Rossetti è più lesto del difensore e mette la firma nel poker. Qualificazione meritata, derby toscano sia.

coppa_italia_tim_cup_logo_ottimoCATANIA – SIENA 1-4

Catania: Andujar, Peruzzi, Gyomber, Legrottaglie, Monzon (1′ st Keko), Guarente (16′ st Boateng), Lodi, Rinaudo (24′ st Garufi), Capuano, Maxi Lopez, Leto. A disposizione: Ficara, Costanzo, Freire, Cabalceta, Petkovic, De Matteis, Brugaletta, Gallo. All. De Canio.
Siena: Farelli, Matheu, Giacomazzi, Dellafiore, Angelo, Pulzetti, Valiani, Feddal, Rosina (32′ st Vergassola), Paolucci (45′ st Scapuzzi), Giannetti (11′ st Rosseti). A disposizione: Lamanna, Bucuroiu, Crescenzi, Milos, Morero, Schiavone, Spinazzola, Thomas. All. Beretta.
Arbitro: Peruzzo di Schio (Tasso-De Luca, Doveri).
Marcatori: 4′ pt Leto, 24′ pt Paolucci, 14′ st Valiani, 46′ st Pulzetti, 48′ st Rosseti.
Ammonito: Angelo.
Recupero: 0′ pt, 3′ st.

,