Fiorentina, buon test contro la Primavera

Amichevole in famiglia per la Fiorentina nell’ultimo giorno di ritiro a San Piero a Sieve. Ben sei i gol per la squadra di Mihajlovic. Ancora in luce Cerci e Gilardino. Bene anche Jovetic. Vargas entra nella ripresa con la fascia di capitano ed è costretto ad uscire per  un malore.

Gran caldo nel Mugello per l’ultimo giorno di ritiro gigliato a San Piero a Sieve. Amichevole in famiglia tra i big e i baby viola. Ancora in campo, nonostante i rumors di mercato Gilardino, Cerci e Montolivo, che si rendono protagonisti di un ottimo primo tempo. La prima segnatura è però dei ragazzi di Semplici: Acosty si prende gioco di Pasqual e con un preciso diagonale batte Boruc. L’asse Cerci-Gilardino davanti inizia a scaldarsi: cross del tornante e gol della punta per il pareggio. La Fiorentina senior, in maglia viola, prende le misure ai babies, in maglia gialla e poco dopo raddoppia con Munari. Pallone a Jovetic, tiro rimpallato, e sfera che perviene a Gila, piatto perfetto per Munari che raddoppia. Gila davanti fa il diavolo a quattro, la punta scarta quasi tutti, ma Lazzerini non si fa ipnotizzare e soffia il pallone alla punta di Biella. Dopo è il turno di Cerci, grande botta e pallone che sfiora il palo. Si fa vedere anche Jo-Jo, che al 37′ si libera bene e colpisce il palo. I quasi seicento tifosi sulle tribune e sui prati dell’impianto di San Piero si divertono. Così prima del riposo arrivano ancora due segnature: al 38′ su angolo Gila spizzica e insacca il 3-1 e al 41′ Cerci si accentra e lascia partire un sinistro deviato che non lascia scampo a Lazzerini. Nella ripresa girandoli di cambi, da segnalare l’ingresso in campo di Vargas (applauditissimo) che gioca per 25 minuti con la fascia di capitano, poi è costretto ad uscire per problemi fisici. I gol continuano ad arrivare, Babacar lanciato da lontanissimo, arpiona in area e insacca il 5-1. Il sesto sigillo è di Romizi che insacca su suggerimento di Babacar dalla sinistra. Il tempo trascorre senza tanti sussulti, il caldo aumenta e le emozioni diminuiscono. Prima del triplici fischio da segnalare un salvataggio sulla linea di Madrigali dopo un bel pallonetto di Babacar.

De Silvestri: In questo ritiro di positivo sicuramente ci sono i nuovi ragazzi e il pubblico. I nuovi sono veramente bravi e potranno esserci di aiuto per la prossima stagione. All’inizio c’è stata un po’ di incomprensione con il pubblico, ma adesso è tutto superato. Romulo dall’inizio è molto migliorato, pian piano si sta integrando ed è sempre in crescita. Io sto bene, come ho detto a Cortina, dobbiamo affrontare questa stagione da squadra umile. Vogliamo iniziare subito a vincere, già da domenica in Coppa Italia, anche se non siamo al top. Le amichevoli non fanno testo, dalla prima di campionato vedremo quello che succederà. Non guardo gli avversari, penso solo alla Fiorentina e noi quello che vogliamo è vincere, fin dalla prima gara.

FIORENTINA-FIORENTINA PRIMAVERA 6-1

Fiorentinaprimo tempo: Boruc, De Silvestri, Pasqual, Munari, Gamberini, Felipe, Cerci, Jovetic, Montolivo, Lazzari, Gilardino. All. Mihajlovic

Fiorentina secondo tempo: Neto, Romulo, Nastasic, Felipe, Gulan, Marchionni, Romizi, Vargas, Matos, Babacar, Ljajic. All. Mihajlovic

Primavera: Lezzerini, Piccini, Empereur, Biondi Agyei, Rozzio, Acosty, Salifu, Montenegro, Matos, Fossati. A disp. (Pazzagli, Ansalone, Baccarin, Barbero, Belli, Bernardeschi, Cervelli). All. Semplici

Reti: 9’pt Acosty, 17′ e 38′ pt Gilardino, 22’pt Munari, 40’pt Cerci, 8’st Babacar, 24′ st Romizi

 

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com