Fiorentina-Cesena, gli allenatori in sala stampa

Le parole degli allenatori dopo Fiorentina-Cesena.  I viola hanno battuto il Cesena per 2-0. Beretta è rammaricato per il secondo gol. Delio Rossi elogia la concretezza della squadra e dice che i tre punti erano fondamentali. Elogi per Vargas e Montolivo, che hanno giocato molto bene.Beretta: Io credo che questa fosse la gara che avevo chiesto ai ragazzi.  Fino al gol ci eravamo comportati bene, non abbiamo punto quando c’era la possibilità. Queste partite di grande tensione vengono decise da un episodio e la partita è girata come è girata. Mutu è tornato dalla Nazionale e secondo me non è nella condizione di giocare tre partite consecutive, anzi quattro, quindi non l’ho convocato. Non c’è nessun tipo di provvedimento disciplinare.  La squadra ha sempre mantenuto equilibrio in campo, altrimenti avremmo sofferto di più. Dobbiamo essere più incisivi, anche se si sbaglia provarci lo stesso. I ragazzi hanno dato tutto, ma le partite vengono decise anche da episodi, sul secondo gol bisogna essere più attenti.  Del Nero aveva lavorato bene e quindi ho pensato di gettarlo nella mischia e ha fatto bene.  Poteva essere più incisivo. Ma quello che gli ho chiesto di fare l’ha fatto. Mi aspettavo un po’ di più da Parolo, alla fine non ce la faceva più e l’ho sostituito.  Tra il primo e il secondo tempo ho pensato di portare via il risultato, ma non è andata come pensavo.  Ora dobbiamo dare coraggio, guardando le situazioni positive e migliorando le situazioni dove abbiamo sbagliato, come nell’occasione del secondo gol.

Rossi: Cerci non entrava perchè stava vestendosi, tutto qua. Niente altro da dire. La partita era iniziata bene poi con l’infortunio di Jovetic è cambiata. Oggi contava vincere. Nella ripresa abbiamo dovuto fare il 4-4-2 con Vargas, che ha fatto benissimo. Oggi dovevamo vincere e lo abbiamo fatto. Abbiamo sofferto, ma siamo stati concreti. Dopo l’infortunio di Jo-Jo dovevo riequilibrare la squadra. Vargas è un giocatore che vedo meglio, è entrato bene in partita. Lui ha delle caratteristiche che molte volte non si confanno con quelle degli altri. Jovetic era tornato dalla Nazionale, sia gli slavi che i sudamericani ci tengono moltissimo e danno tutto. Cambia tutto: alimentazione e preparazione. Non so l’entità dell’infortunio, di sicuro muscolare. Dopo l’infortunio abbiamo avuto qualche difficoltà, ma nella ripresa abbiamo fatto bene. La vittoria è legittima. Io non posso pretendere di dire agli altri come comportarsi. Io sono qua da poco e non posso dire agli altri come fare. Chi paga ha il diritto di far quello che gli pare. Dopo l’1-0 si sono tolti qualche ruggine e queste ruggini si tolgono giocando bene e con i risultati. Sono venuti in tanti e se non sono contenti sono nel diritto di contestare, in maniera civile.  Tre punti sono fondamentali per il momento, restano tredici partite che devono essere delle finali. Nastasic è giovane e può sentire qualche responsabilità di troppo. Oggi ha fatto gol e sono contento. Montolivo ha dato la risposta che volevo.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com