Fiorentina scialba, solo un punto contro il Chievo

Bella giornata a Verona per l’ottava giornata del campionato di Serie A. La Fiorentina va in cerca dei primi tre punti in trasferta dopo la vittoria contro il Bologna. La Fiorentina inizia bene con una bella botta di Cuadrado che finisce alto, risponde in contropiede il Chievo, Di Michele crossa dalla sinistra e Luciano al volo spara alto. Al 14′ la Fiorentina imbastisce l’azione più pericolosa, Pizarro manda nel mezzo e Jovetic serve un pallone d’oro a Pasqual, la conclusione è forte ma centrale e Sorrentino respinge. La Fiorentina si fa intraprendente, Jovetic servito ancora da Toni prova il colpo al giro, pallone che si perde sul fondo. Il Chievo però al 16′ passa, difesa della Fiorentina che si fa trovare impreparata, Luciano serve Thereau che tutto solo contro Viviano insacca il vantaggio, passa solo un minuto e da angolo di Pasqual, Toni spizzica e Gonzalo Rodriguez insacca il pareggio. Alla mezz’ora è Rigoni a innestare Di Michele, pallone in mezzo dalla sinistra e Luciano che manda alto da posizione molto favorevole. A un minuto dal termine della prima frazione la Fiorentina va vicina al raddoppio: Cuadrado va al cross, Toni in avvitamento colpisce di testa e il pallone va a sbattere sul palo. La ripresa si apre con il cambio di Romulo che lascia spazio a Migliaccio, la Fiorentina si fa viva subito con lo squillo di Jovetic, il pallone si perde alto. Dall’altra parte Thereau ci prova in diagonale, il pallone termina la sua corsa alto sopra la traversa. Al 10′ arriva la prima azione degna di nota della ripresa: Jovetic innesta Cuadrado, bella botta e pallone che esce di poco. Il Chievo risponde sempre con il solito Thereau, diagonale innocuo che si perde tra le braccia di Viviano. La Fiorentina spinge alla ricerca del raddoppio e si affaccia minacciosamente dalle parti di Sorrentino, senza però trovare il bersaglio grosso. Al 16′ arriva anche il primo cambio per il Chievo che manda in campo Stoian per Luciano. Corini cerca fantasia in avanti e subito Di Michele crea qualche fastidio alla retroguardia gigliata. Davanti non ci sono idee per la Fiorentina non ha idee veloci, Jovetic è costretto sempre alla conclusione da fuori, senza trovare mai lo specchio. Al 23′ arriva anche il secondo cambio per il Chievo, fuori Di Michele e dentro Jokic. Montella getta nella mischia El Hamdaui e toglie Toni, che anche oggi ha fatto buonissime cose. Al 29′ un errore di Valero consente la volata verso Viviano a Stoian, il numero uno gigliato è bravo ad uscire. I viola nel giro di qualche minuto si vedono ammonire sia Pizarro che Roncaglia e per entrambi niente Lazio domenica. Ci sono dieci minuti anche per Ljajic, mentre Corini toglie Andreolli e inserisce Farkas. La Fiorentina davanti fa vedere poco e il Chievo prende coraggio, un contropiede sbagliato da Stoian e un tiro di Thereau fanno tremare Viviano, mentre in area veneta non accade nulla. I gialloblu sono bravi a pressare alti per i viola è difficile trovare vie di fuga interessanti. Il tiro di Valero al 43′ è l’emblema della ripresa gigliata, la bomba che si perde altissima non crea assolutamente problemi a Sorrentino.

Chievo – Fiorentina 1-1

CHIEVO: Sorrentino, Dainelli, Andreolli (37’st Farkas) Guana, Luciano (17’st Stoian) Rigoni L., Di Michele (24’st Jokic), Frey, Hetemaj, Thereau, Drame’. All. Corini
A disp.:Puggioni, Viotti, Rigoni M., Moscardelli, Samsja, Cofie, Dettori, Vacek, Pellissier,

FIORENTINA: Viviano; Roncaglia, Rodriguez, Tomovic; Cuadrado (37’st Ljajic)Romulo (1’st Migliaccio), Pizarro, Borja Valero, Pasqual; Jovetic; Toni (25’st El Hamdaoui)
A disp.: Neto, Lupatelli, Hegazy, Savic, Cassani, Olivera, Mati Fernandez, Seferovic. All.: Montella

ARBITRO: Guida di Torre Annunziata

RETI: 17’pt Cyril, 18’pt Rodriguez

NOTE: Ammoniti: 39’pt Dramè, 2’st Tomovic, 29’st Jakic, 31’st Pizarro, 33’st Roncaglia

,