Fiorentina, 5 reti per sorridere in Europa: doppiette di Babacar e Zarate, gol anche per Kalinic

La partita di Europa League regala una rotonda vittoria alla squadra di Sousa in novanta minuti che, a dispetto del risultato, non sembravano iniziati al meglio.

europaleague-whiteRiavvolgiamo il nastro: l’undici di Paulo Sousa vede un 3-4-1-2 con Bernardeschi dietro le punte che sono Kalinic e Babacar. Tomovic, De Maio e Salcedo in difesa, Sanchez e Cristoforo in mezzo al campo con Tello e Maximiliano Olivera esterni.
Lo schema però non sembra funzionare bene, la Fiorentina sembra fiacca tanto che si contano diversi pericoli con Quintana con almeno quattro tentativi azeri nel primo quarto d’ora al Franchi. Salva Tatarusanu al 19′, mentre il primo pericolo di marca viola è con Kalinic solo a metà primo tempo! Poco dopo bene in profondità i viola, Babacar non ci arriva.

La gara cambia di lì a poco. Alla mezzora il Qarabag, infatti, rimane in dieci sul contropiede Babacar-Kalinic che viene fermato con la mano da Yunuszada. Punizione seguente di Bernardeschi, Sehic vola. Pressano i viola ora e la partita cambia per sempre.
Si gioca a una porta sola: minuto 40, gigliati in vantaggio con Babacar che in girata trasforma la respinta del portiere su tiro di Kalinic. Ci prova al 42esimo anche Bernardeschi, preludio al raddoppio del centravanti croato. Bravo Cristoforo che ci mette lo zampino in entrambi i gol viola: geniale l’assist per Kalinic per un raddoppio da applausi nato da un’invenzione di Tello, tacco dello stesso Cristoforo davanti al portiere e rete di Kalinic.
Non finisce più il primo tempo per gli ospiti: nel recupero la terza rete, sulla destra se ne va Kalinic che mette al centro per Babacar.
Nella ripresa la musica non cambia.

Poker sui piedi di Kalinic al 57′ che in teoria arriverebbe due minuti più tardi ma l’arbitro di linea proprio non lo vuole vedere nelle due deviazioni oltre la linea del croato e del neontrato Vecino.
Escono anche Bernardeschi e Kalinic per Chiesa e Zarate.
Trenta secondi e l’argentino, all’esordio stagionale, trova il gol: destro da fuori e festa per lui che sta attraversando un momento difficilissimo. Applausi scroscianti del Franchi per la sua dedica alla moglie. Che sono ancora di più al 78′ quando su punizione insacca una punizione magistrale per il 5-0. Ancora l’argentino su calcio piazzato, per poco non trova la tripletta al sette. Sesta rete viola sfiorata anche da De Maio, Sehic si deve superare. Nel finale arriva anche il gol della bandiera, il primo subito al Franchi da agosto in gare ufficiali.

Finisce comunque in festa: doppietta per un Babacar che sembra tornare sempre più in forma e nelle grazie di Sousa, due gol anche per Zarate che deve ricominciare a fare minuti e una vittoria che ipoteca una buona parte della qualificazione nel girone. Ora il campionato torna ad essere la cosa che conta, a Torino potrebbe svoltare in positivo l’inizio di questa stagione. E il mister portoghese sembra saperlo bene…

FIORENTINA – QARABAG 5-0

FIORENTINA: Tatarusanu; Tomovic, De Maio, Salcedo; Tello, Sanchez (1′ st Vecino), Cristoforo, Maxi Olivera; Bernardeschi (16′ st Zarate); Babacar, Kalinic (16′ st Chiesa). A disp. Lezzerini, Badelj, Valero, Milic. All. Sousa

QARABAG: Sehic, Medvedev, Michel, Reynaldo, Sadygov, Amirguliyev, Almeida, Ismayilov, Agolli, Yunuszada, Quintana. A disp. Saranov, Garayev, Ndlovu, Muarem, Gurbanov, Huseynov, Diniyev. All. Gurbanov

RETI: 39′ e 45+2′ Babacar, 43′ Kalinic, 18′ st e 33′ st Zarate, 45′ st. Ndoluvu

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com