Fiorentina incanta e spreca: 3-3 col Genoa

La Fiorentina domina contro il Genoa per 90 minuti andando in rete con Ilicic, Chiesa e Kalinic, ma tre distrazioni difensive condannano i viola ad un pareggio pesante per 3 a 3. Nel finale espulso Bernardeschi nell’occasione del rigore del definitivo pareggio ligure.

Paulo Sousa schiera i suoi con Sportiello in porta, Astori, De Maio e Sanchez in difesa, Chiesa e Olivera sugli esterni, Vecino e Badelj a centrocampo e la coppia Borja Valero-Ilicic dietro a Kalinic. A riposo Bernardeschi, che entrerà nel secondo tempo.

E’ proprio Ilicic ha portare avanti la Fiorentina dopo un quarto d’ora di gara molto nervoso. Lo sloveno prende palla al limite dell’area e fa partire un tiro cross sul secondo palo che beffa Lamanna.

I viola rischiano anche il raddoppio dopo appena due minuti, con Chiesa che entra in area, salta un uomo e calcia di destro da posizione defilata, colpendo il palo.

Sul finire del primo tempo attimi di apprensione per Sanchez, che viene colpito in volto da Simeone in un tentativo di rovesciata e rimane a terra per qualche minuto.

La ripresa incomincia con i soliti undici, ed è sempre la Fiorentina ad attaccare.

Al quinto minuto Federico Chiesa firma il raddoppio con un tiro rasoterra dal limite dell’area, dopo aver spiazzato il difensore con una finta. 2-0 viola.

A questo punto la Fiorentina potrebbe dilagare in almeno due occasioni ravvicinate, prima con Ilicic, che salta il portiere ma poi è ostacolato nella conclusione a rete, poi con Borja Valero, che da solo davanti a Lamanna non riesce ad angolare il tiro, colpendo il portiere ospite.

Il Genoa risponde accorciando le distanze su una distrazione difensiva di Astori, che perde Simeone, libero di insaccare da ottima posizione su cross dalla sinistra.

Due minuti dopo pareggia il Genoa con un tiro di Taarabt deviato da Hiljemark.

La Fiorentina risponde subito con Kalinic, che con un preciso diagonale segna il gol del nuovo vantaggio. 3-2 al 63’, tre gol in cinque minuti al Franchi.

E i viola potrebbero anche riportarsi sul doppio vantaggio due minuti dopo, con un tiro a giro di Chiesa che esce di poco.

Il Genoa trova ancora il pareggio a cinque minuti dal 90’ con un rigore di Simeone, dopo un fallo di mano in area di Bernardeschi, anche espulso nell’occasione.

Nei minuti finali non accade nulla e il risultato finale resta 3-3.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com