La Fiorentina perde partita e testa contro il Cagliari

La Fiorentina perde l’ultima gara casalinga della stagione 0-1 contro il Cagliari e complica la sua rincorsa all’Europa League. Ai sardi basta un gol di Pavoletti nel primo tempo per aver ragione su una squadra viola povera di idee, che in rarissime occasioni si rendere pericolosa.

La prima occasione arriva sui piedi di Veretout, che controlla un cross di Chiesa e tira di potenza dal cuore dell’area, ma la palla finisce alta.

Risponde il Cagliari con un attacco dalla destra, sul cross basso nell’area piccola interviene Laurini in scivolata evitando il tap-in di Pavoletti e anche un possibile autogol.

Sono proprio i sardi a passare avanti al 36’ con un colpo di testa di Pavoletti, che si fa trovare pronto sul secondo palo in occasione di un cross su calcio di punizione.

Nella ripresa Pioli mette Falcinelli al posto di Eysseric, ma è il Cagliari ad essere più pericoloso, sfiorando il raddoppio dopo due minuti con un colpo di testa a porta vuota di Farias, che scheggia la traversa.

Poco prima della mezz’ora ancora Farias ha una grande occasione, arrivando solo davanti a Sportiello, ma l’attaccante brasiliano tira fuori.

I viola hanno la prima vera occasione solo dopo la mezz’ora, con un sinistro di potenza di Chiesa da posizione defilata, che finisce fuori.

La partita finisce con una grossa rissa a causa di un fallo intenzionale di Veretout, che viene espulso.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com