Dove ordinare il Cialis in Italia
Beställ generisk Viagra i Stockholm | Viagra en Paris | Wo kann man Viagra in Berlin | Viagra kopen in Amsterdam | Dove ordinare il Cialis in Rome

Livorno, ancora una sconfitta 2-1 col Sassuolo

Quarta sconfitta consecutiva, forse quella meno meritata sotto l’aspetto caratteriale ma purtroppo resta un dato di fatto che il Livorno non vince da più di un mese.
Novellino in piena emergenza difensiva ritrova Pieri, ma deve fare a meno di Knezevic e Perticone e rimaneggia la difesa come può con un Miglionico lontano parente di quello visto la scorsa stagione.
A sorpresa a centrocampo c’è Salviato e non Siligardi come ci si aspettava, per il resto tutto invariato con Paulinho e Dionisi a cercare di scardinare la difesa nero verde.
Pea deve tenere in panchina Boakye, non al massimo della forma e davanti si affida alla coppia Sansone Masucci. Parte forte il Livorno che al 7′ si rende pericoloso con Dionisi, Pomini respinge in calcio d’angolo. Il Sassuolo come al solito aspetta e cerca le corsie esterne, poco utilizzate nel primo tempo, gli amaranto ben piazzati in campo concedono poco e al 10′ guadagnano anche un calcio di rigore procurato e segnato da Dionisi che interrompe il digiuno. La partita si incattivisce con 5 gialli in 15 minuti, e poco gioco. I padroni di casa si rendono pericolosi soltanto con alcuni tiri da fuori ma non sembrano in grado di poter pareggiare, perlomeno nella prima frazione.
La ripresa è tutta un’altra storia, il Livorno è costretto a cambiare Pieri (migliore in campo insieme a Bardi), che non ha i 90 minuti nelle gambe, con Meola, Pea risponde inserendo Boakye e due minuti dopo anche grazie ad un errore clamoroso di Lambrughi, Sansone sigla il settimo gol stagionale.
Dopo il pareggio il Sassuolo acquista fiducia, e preme di più, Genevier intanto si fa espellere per doppia ammonizione e il Livorno si sgretola piano piano. Boakye è una spina nel fianco e non da punti di riferimento alla difesa amaranto, che fa fatica a contenerlo e al 34′ Miglionico non può far altro che stendere il ghanese in area, Candussio decreta il rigore (più evidente il fallo di mano rispetto a quello successivo) e Sansone infila la doppietta che piega definitivamente il Livorno.
Il Sassuolo ritrova la vittoria dopo tre turni e continua la propria corsa verso la serie A, per Novellino potrebbe essere l’ultima partita in amaranto, o al massimo la penultima se non dovesse arrivare un risultato positivo venerdì sera contro il Brescia.

Il tabellino

Sassuolo (3-5-2): Pomini;  Terranova, Bianco,  Piccioni; Longhi, Magnanelli, Cofie, Bianchi (dal 13’s.t. Boakye), Laverone; Masucci (dal 28’s.t. Marchi), Sansono (dal 35’s.t. Consolini). A disposizione: Bassi, Cappelletti, Falcinelli, Bruno. All. Pea

Livorno (4-1-4-1): Bardi; Bernardini (dal 23’s.t. Barone), Lambrughi, Miglionico, Pieri (dal 14’s.t. Meola); Genevier; Salviato, Luci, Filkor, Dionisi; Paulinho (dal 30’s.t. Siligardi). A disposizione: Mazzoni, Belingheri, Rampi, Piccolo. All. Novellino

Note
Ammoniti: Genevier, Pieri, Filkor, Bianco, Cofie, Terranova.
Espulso: Genevier (somma di ammonizioni)
Reti: Al 10’p.t. Dionisi (rig.), al 16’s.t. e al 34’s.t. (rig.) Sansone
Arbitro: Candussio di Cervignano

s.messerini@calciotoscano.it

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com