Dove ordinare il Cialis in Italia
Beställ generisk Viagra i Stockholm | Viagra en Paris | Wo kann man Viagra in Berlin | Viagra kopen in Amsterdam | Dove ordinare il Cialis in Rome

Pareggio a reti bianche tra Genoa e Livorno, le pagelle del match

Genoa 6

Perin M.: 6 Reattivo in due o tre occasioni, non è mai facile parare quando il pallone ti rimbalza davanti. Viene comunque graziato da Emeghara nel primo tempo.
Manfredini T.: 6 Il più propositivo dei tre difensori, ma anche il più rude negli interventi, perde Emeghara un paio di volte e rischia di far subire gol ai suoi. Sfiora il gol di testa colpendo la traversa.
Portanova D.: 6 Senza infamia  e senza lode, gestisce al meglio il pacchetto arretrato.
Gamberini A.: 6.5 Un intervento che vale un gol. Quel pallone tolto a Siligardi davanti al portiere ha fatto sì che il Genoa uscisse da Marassi con la porta imbattuta per la seconda volta consecutiva.
Dal 41’s.t. Fetfatzidis J.: S.v. Una manciata di minuti, un nome impronunciabile e due palloni persi su due giocati.
Vrsaljko S.: 6 Di indubbie qualità atletiche, discutibili quelle tecniche. Corre tanto e garantisce spinta sulla destra, serve poco Gilardino e Calaiò, a differenza della partita scorsa con la Sampdoria.
Lodi F.: 5 Ha giocato partite decisamente migliori, è la brutta copia di quello visto domenica scorsa. Tanti palloni sbagliati, poche le giocate. Liverani lo toglie dopo appena un’ora  di gioco.
Dal 10’s.t. Cofie I.: 5.5 Ha il compito di dare più freschezza al reparto, ma soffre palesemente la presenza di Duncan, decisamente più a suo agio.
Matuzalem F.: 5 Deve alleggerire il lavoro a Lodi, nel primo tempo gironzola per il campo, nella ripresa fa ancora peggio. Mai una verticalizzazione, mai un lancio in orizzontale, rallenta fin troppo la manovra.
Dal 26’s.t. Stoian A.: 6.5 Cambia decisamente il volto alla gara. Liverani lo inserisce tra le linee e crea più di un fastidio al Livorno, viene poi dirottato sulla sinistra e da a Calaiò l’occasione di segnare ad un minuto dal termine. Dovrebbe sicuramente avere più spazio.
Antonini L.: 5.5 Spinge più Manfredini di lui, quando ci prova non è che faccia sfracelli. Schiattarella lo tiene a dovere. Più pericoloso quando i cross vengono dalla parte opposta.
Calaiò E.: 5.5 Sono più i minuti dove si lamenta con l’arbitro di quelli che gioca. L’occasione più grande della gara è comunque sua, ma sulla sua strada ha trovato un grande Bardi.
Gilardino A.: 5.5 Ben marcato dalla difesa amaranto, gioca troppo lontano dalla porta, perdendo di lucidità in fase offensiva. Non è il Gilardino che siamo abituati a vedere.

All. Liverani F.: 5.5 Non sa neanche lui che modulo utilizzare. Il pre campionato giocato col 4-3-3, questa sera e nel derby 3-5-2 per poi passare al 3-4-1-2 e per finire col 4-2-4. ha bisogno di trovare la quadratura del cerchio, e per adesso non ci siamo. Uniche note positive, la compattezza del reparto difensivo e la vivacità di Stoian, ma davanti il suo Genoa crea veramente poco

 

Livorno 6.5

Bardi F.: 6.5 Un intervento su 92 minuti è decisamente accettabile, se si pensa però che è arrivato all’ultimo minuto ed è stato decisivo, sicuramente il voto aumenta. Si dimostra reattivo e concentrato, una sicurezza per il reparto.
Coda A.: 7 Mai in difficoltà, sempre più cardine della difesa a tre di Nicola, tiene bene la posizione e toglie un gol già fatto sulla riga di porta.
Rinaudo L.: 5.5 Rigiocare da titolare dopo un anno e mezzo ha sicuramente influito, il gioco aereo è il suo forte, ma sbaglia diversi palloni semplici. Esce stremato
Dal 40’s.t. Emerson R.B.: S.v.
Ceccherini F.: 7 
Livornese puro sangue, gioca con tranquillità e soprattutto sceglie sempre la giocata più facile. E’ difficile credere che sia appena alla 4° apparizione nella massima serie.
Schiattarella P.: 6 Dalla sua parte spingono con intensità, sbaglia qualche passaggio di troppo ma rimedia con la corsa.
Luci A.: 6.5 Geometrie e corsa allo stesso tempo, e’ costantemente in crescita, e questo sicuramente è un bene per Nicola.
Biagianti M.: S.v. Esce infortunato dopo appena 25 minuti, sino a lì tiene bene d’occhio Lodi.
Dal 25’s.t. Duncan A.: 7 Ripaga la fiducia del mister pienamente, un giocatore esplosivo ma dotato anche di buona tecnica. Utilissimo nello spezzare il gioco e nelle ripartenze.
Greco L.: 5.5 Un piccolo passo indietro per il numero 19 amaranto, molto più attivo contro il Catania, stasera soffre nettamente l’esperienza del centrocampo rossoblu, soprattutto Biondini.
Mbaye I.: 6.5 Tiene Vrsaljko molto basso grazie alla sua continua spinta, ha molto da imparare ma ha ottimi margini di miglioramento
Emeghara I.: 6 Più pericoloso del compagno di reparto, sbaglia un gol a tu per tu con Perin dopo una respinta di quest’ultimo. Usa un po’ troppo le braccia, soprattutto nel primo tempo.
Dal 24’s.t. Siligardi L.: S.v. Unica occasione degna di nota la palla in profondità di Luci, con Gamberini che però nega al numero 26 l’occasione di calciare verso la porta nell’area piccola. Deve riprendere il ritmo partita dopo l’infortunio.
Paulinho S.B.: 5.5 Non è marcato dai primi arrivati, ed è notevolmente in difficoltà. Come Gilardino, gioca molto lontano dalla porta, ed è quindi poco incisivo in zona gol. Troppo disattento sui fuorigiochi.

Nicola D.: 6.5 Studia gli avversari in maniera metodica, ingabbia Lodi nella maniera giusta, e limita moltissimo le discese sulle fasce dei rossoblu. Può fare strada.

Arbitro Giacomelli di Trieste: 6.5 Ammonizioni correte e lascia correre molto, stempera gli animi, soprattutto nel primo tempo, calmando subito la gara.AS_Livorno_Stemma

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com