Rinaudo: “Nei prossimi giorni parlerò con Rossi”. I complimenti a Neto di Benassi

Queste le parole di Leando Rinaudo al termine della gara con la Fiorentina in zona mista: “Dal mio punto di vista il fallo è stato normale, di gioco. In campo non ho avuto modo di chiedere scusa a Rossi perché ho protestato e  poi si è creata la mischia. A fine gara avrei voluto chiedere scusa al ragazzo ma non c’è stato modo perché si è creata confusione anche vicino al loro spogliatoio. Capisco il nervosismo di tutti, soprattutto perchè si tratta di un grande campione.
Ho la coscienza pulita, per me era un fallo normale. Anch’io ho subito tre interventi, posso capire cosa sta provando. Si tratta di un grande giocatore, nel calcio capitano queste cose. Nei prossimi giorni cercherò di parlargli, ripeto, anche io sono passato in questi problemi di infortuni gravi per tre volte. Ma io con la coscienza sono a posto, non ho fatto assolutamente fallo per fare male. Spero veramente che Rossi non si sia fatto nulla di grave”.

Un po’ di delusione nel post gara dei giocatori amaranto, specialmente per Marco Benassi che è andato più volte vicino al gol: “Sul colpo di testa potevo fare di più, mentre sul tiro devo fare i complimenti a Neto perché l’ho visto già dentro. La prestazione è stata comunque positiva e abbiamo messo in difficoltà la Fiorentina. Il mister negli spogliatoi ci ha fatto i complimenti e questo ci fa piacere. Ora dobbiamo essere bravi a ripetere quanto fatto già contro il Parma”.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com