Castellini vede la Samp da ex

Conferenza stampa di metà settimana per il difensore amaranto Paolo Castellini che domenica contro i blucerchiati sarà l’ex di turno. La sua analisi parte dal momento della squadra: “Sono qui da un mese e devo dire che il clima è molto migliorato, dobbiamo continuare a crescere e cercare di fare ancora tanto. Con il Verona, ad esempio, abbiamo commesso alcune gravi ingenuità, ma con il Napoli siamo stati più attenti. Meno distanti tra i reparti e pronti ad attaccare con le ripartenze. Il nostro è un gran bel gruppo, che cresce ma che deve guardare di partita in partita pensando a lavorare sempre con serietà”. Sul torneo: “Dovremo fare punti anche nelle gare esterne. Il campionato, in fondo, sembra chiuso ad una lotta a cinque squadre, ma lo scorso anno con la Samp fummo risucchiati nelle zone pericolose appena mancò la vittoria per cinque giornate”.

Sulla sua posizione e sul suo adattamento: “Mi sono inserito subito bene, posso giocare sia da centrale che da esterno di difesa. Quello che conta, però, non sono tanto le mie prestazioni, ma quelle dell’insieme: di tutta la squadra. Tra i compagni che mi hanno impressionato di più in positivo, se devo fare un nome dico Ceccherini. E’ davvero forte”.

Castellini sarà l’ex della gara contro la Sampdoria: “Con i blucerchiati ho passao tante bellissime emozioni. E’ una società che mi ha dato tanto. Sia lo stadio che tutto l’ambiente fanno in modo che sia molto felice di tornare a Genova. Ci sono tanti amici, come Palombo, che saluterò: sarà una domenica particolare per me. La Sampdoria è una squadra in salute, giocano un calcio propositivo e ti vengono a pressare alto. La loro azione parte dal portiere e davanti hanno giocatori com Gabbiadini, Maxi Lopez, Eder ed Okaka che possono fare male in ogni momento”. “Noi chiude Castellini, dobbiamo guardare di partita in partita pensando al nostro unico obiettivo finale: la salvezza”.

da aclivorno.it

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com