Carrarese, il commento post partita di mistr Remondina

Gian Marco Remondina deve commentare una Carrarese bella a metà. Nulla da dire sull’impegno della squadra, rimane la poca concretezza sotto porta già manifestatasi contro la PistoieseCarrarese_logo 1«Quando si presentano tre-quattro occasioni importanti – fa notare il tecnico – bisogna fare gol, perché poi le partite cambiano. Loro hanno giocato tutti dietro, mentre la partita l’abbiamo fatta noi dall’inizio alla fine. Ci abbiamo provato in tutti i modi, passando al 4-4-2 e poi al 3-4-3 per avere più potenziale in avanti. I dà fastidio vedere i ragazzi rientrare negli spogliatoi delusi. Noi dobbiamo riportare su il loro morale, perché loro sono i primi delusi per non avere vinto». Carrarese che doveva fare i conti con parecchie assenze pesanti. «Oggi avevamo in campo un ’95, tre ’94, un ’93, un ’92 e un ’91. Era una Carrarese giovanissima e tutti hanno fatto la loro parte. L’atteggiamento e il sudore per la maglia li vedo; certo, se vogliamo fare il salto di qualità bisognerebbe avere anche un pizzico di malizia in certe situazioni». Sull’ipotesi Fischnaller Remondina è chiaro: «Noi in attacco siamo a posto così. Credo che questa squadra possa fare bene, cioè andare dalla metà in su della classifica. Se poi si vogliono fare voli pindarici e andare oltre, allora diventa una cosa diversa. Beltrame? Ha chiesto se c’è la possibilità di andare a giocare con più continuità, però poi dobbiamo trovare una squadra, se ci sono richieste».