Empoli, si chiude l’avventura di Aglietti

Una settimana densa di avvenimenti in casa azzurra, si chiude con la separazione consensuale fra Alfredo Aglietti e l’empoli, lo rende noto lo stesso club azzurro con un comunicato sul proprio sito internet, rendendo noto che non è stato raggiunto l’accordo economico fra le due parti, e augurando le migliore fortune al tecnico di San Giovanni Valdarno.Si chiude così la parentesi di Aglietti sulla panchina azzurra, sono state due stagioni in cui ha portato l’empoli a un passo dal play-off la scorsa stagione e salvandola ai play-out in questa travagliata stagione.

Non è proprio una sorpresa questa notizia, visto che anche a fine partita venerdì scorso che il rapporto fra società e tecnico non potesse continuare era palpabile. Nel primo anno di permanenza Aglietti ha ottenuto buoni risultati, andando al di là delle aspettative e dei programmi stabiliti con la società, in questa stagione invece l’asticella delle aspettative era stata alzata, e c’era stato l’esonero a metà ottobre per fare posto a Pillon, dopo l’intermezzo poco fortunato di Carboni al suo ritorno a marzo ha permesso una rimonta che è valsa la salvezza seppur faticosissima. E’ chiaro che non esser stato chiamato dopo l’esonero di Pillon era un aspetto che gli aveva fatto male, oltre al fatto che non abbia mai davvero legato con società e ambiente, a queste considerazioni va aggiunto che con l’annuncio di Corsi di voler lasciare fatto a metà settimana, si preannuncia una stagione all insegna della riduzione dei costi, in attesa che si faccia avanti qualcuno, cosa non semplice visto il momento di crisi generale, e considerato che per rilevare la società azzurra ci vogliono non meno di 10-12 milioni.

Quella a cui andremo incontro sarà una settimana caldissima non solo a livello atmosferico, ci sarà da vedere cosa farà Carli e se si concretizzerà la notizia che vedeva Gazzoli impredicato di sostituire il dimissionario Vitale, inoltre ci sarà il nodo allenatore che molto probabilmente verrà sciolto in questa settimana. Si tratta di cervellotico rebus che cerchiamo di esporre: Fino a qualche settimana fa sembrava Carmine Gautieri in pole ma con la promozione del Lanciano in b potrebbe rimanere in abruzzo un altra stagione, poi c’è Di Francesco che verrebbe volentieri ma chiede troppo per le casse azzurre, ci sarebbe Buso ma non è amato dalla piazza, l’ultimo nome è Marco Baroni che ha guidato la primavera della Fiorentina. Vedremo sicuramente Empoli e’ diventata una pentola in ebollizione, dopo la salvezza raggiunta una settimana fa, che non ha come giusto che sia mascherato le magagne di una stagione quasi fallimentare sotto ogni punto di vista.

 

,

Lascia un Commento