Buio sull’Empoli, l’Ascoli passa al Castellani con un netto 3-0

L’Ascoli viola il Castellani, con una gara sparagnina concretizzando al meglio le poche occasioni avute a disposizione, per l’Empoli è un disco ormai ininterrotto, buona partenza per poi naufragare di fronte agli avversari che come si avvicinano all area di Dossena segnano regolarmente.

Anche oggi si può parlare di assenze, e ce ne erano di sfortuna ( i pali di Maccarone e Valdifiori sono li a dimostrarlo) ma c’è
sicuramente un insieme di cose che non vanno come sottolineato anche dal presidente Corsi, che nel dopo gara ha parlato di un problema che non dipende dalla guida tecnica.

Difficile capire come se ne possa uscire da questa delicata situazione, il campionato è lungo ma la classifica è decisamente preoccupante, anche se si potranno recuperare pezzi importanti come Accardi Mori e Mchelidze.
In cronaca- Sarri riprorpone il 3-4-1-2 imperniato su Pratali Tonelli e Romeo, con Regini e Laurinì alti, Moro e Valdifiori in mezzo a gestire le operazioni, Pucciarelli a ispirare Tavano e Maccarone. L’inizio era incoraggiante con Pucciarelli in mezzo che appare in palla, al 5′ regala un invito goloso a Maccarone che controllava si gira e coglie la base del palo, gli azzurri giocano alti e guadagnano corner, con il tempo i bianconeri si organizzano, al 15′ Feczesin approfitta di un liscio collettivo della difesa azzurra mettendo alto di un metro della traversa. Dopo una fase di equilibrio l’uno-due degli ospiti al 35′ è Feczesin a raccogliere l’invito di Pasqualini con un tocco sul secondo palo che metteva fuori causa Dossena. In occasione del 2-0 e invece zaza che sovrasta Tonelli e supera un Dossena non irreprensibile, si va al riposo con assordanti fischi del Castellani. Nella ripresa Sarri lascia negli spogliatoi Tonelli per fare spazio a Cristiano, la squadra ci mette generosità al 60′ ci prova Valdifiori con palla che va a morire sul palo si avventa Croce che viene spostato da un avversario l’arbitro lascia proseguire, poco dopo ci prova Tavano ma Guarna si oppone da campione deviando in corner.

L’Empoli si disunisce e non riesce più a comprimere i marchigiani nella propria metà campo, morale e condizione fisica non vengono in soccorso ai ragazzi di Sarri, nel finale una brutta giornata diventa nera, prima con l’espulsione di Romeo e poi quando scorrono i titoli di coda con il gol di Russo che fissa il risultato su un pesante 3-0.

EMPOLI-ASCOLI 0-3

EMPOLI (3-4-1-2): Dossena, Romeo, Pratali, Tonelli (46’Cristiano) Laurini, Regini, Moro, Valdifiori (68 Signorelli), Pucciarelli (55’Croce), Tavano, Maccarone. A disp.: Pelagotti, Pecorini, Camillucci, Boniperti.
All.: Maurizio Sarri.
ASCOLI (3-5-2): Guarna, Faisca, Peccarisi, Ricci, Conocchioli, Morosini (60’Russo) ,Fossati, Loviso, Pasqualini, Feczesin, Zaza (79’Colomba). A disp.: Maurantonio,Prestia, Giallombardo, ,Capace, Drame’. All.: Silva.
ARBITRO: De Paolo Di Avezzano. Coad Da Palusco di Giulianova e Bolano Di Latina.
RETI: 35’Feczesin, 39’Zaza, 82’Russo.
NOTE: Espulso al 80’Romeo per proteste. Ammoniti: Conocchioli, Morosini, Pratali, Loviso. Angoli 6-2. Rec. 1+4′. Spett. P.ti 900. Abbonati 1.474.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com