Empoli, sei reti al Ponsacco

Seconda uscita ieri sera per gli azzurri, con un avversario nettamente superiore di quello affrontato sabato, il Ponsacco ha creato dei grattacapi soprattutto nella prima frazione interpretando la gara con grande intensità e voglia. Squadra che ricordiamo nella scorsa stagione ha stabilito il record di vittorie, 30 in pratica vincendo ogni partita. In questa stagione disputerà il campionato di eccellenza toscana grazie alla fusione che dovrebbe essere ratificata dalla lega con il Pisa Sc.

Empoli FC StemmaTornando agli azzurri, i carichi maggiori di questa settimana si sono notati le gambe sono parse imballate e i ritmi non erano e non potevano essere esasperati. Ad ogni modo la squadra ha cercato di fare le cose che sono nel proprio repertorio, grande possesso palla e una continua ricerca degli spazi nella retroguardia altrui sia centralmente che sulle fasce. Mattatore della serata Manuel Pucciarelli autore di 4 reti, in rete anche Tavano e Rugani. Assenti Croce e Verdi.

In cronaca Sarri schiera due formazioni distinte come avvenuto a Montelupo; nel primo tempo una formazione che si avvicina a quella titolare con l’esordio di Maccarone, prima parte del confronto come detto con i rossoblu che partono forte e sfiorano addirittura il vantaggio con Brega. Poi E’ L’Empoli ha trovare il gol con Tavano prima e Pucciarelli dopo.

Nella ripresa azzurri che dilagano anche approfittando del calo dei padroni di casa, grazie a una a Pucciarelli che nella ripresa sigla una tripletta, e  a Rugani che segna proprio come a Montelupo su palla inattiva.

Intanto stasera e’ l’attesa presentazione della squadra in Piazza, proprio davanti al duomo un momento significativo che lega la società alla città, che nello scorso anno è  tornato a stringersi attorno ai colori azzurri, che sono tornati a far sognare.

 

,
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com