Una rete per tempo al Varese e l’Empoli rimane in scia primo posto

L’Empoli risponde con autorità alla sconfitta di sabato scorso sul campo della Reggina centrando una vittoria limpida e meritata contro il Varese, grazie a un gol per tempo messi a segno da Croce e Tavano (arrivato al suo 99° centro in maglia azzurra). Prestazione di qualità quella degli azzurri capaci di esprimersi con qualità, giocando con pazienza e maggior intensità rispetto ad un Varese che ha complicato le cose all’Empoli, soprattutto nella prima mezzora proprio per il suo atteggiamento prevalentemente difensivo, e nella prima parte del secondo tempo quando i biancorossi hanno premuto sull’acceleratore.

Empoli FC StemmaGara che non si presentava semplice come tradizionalmente accade per l’Empoli che si trova formazioni che si presentano con dieci elementi dietro la linea della palla, e pronte a colpire in contropiede. C’era da valutare anche la reazione degli azzurri dopo la bruciante sconfitta di sabato scorso, la squadra ha risposto con un ottima prestazione a livello di intensità e di qualità. Gara sbloccata nel primo tempo con un ottimo spunto di Pucciarelli bravo a pescare Croce il gol del 1-0. Nella ripresa dopo un buon inizio del Varese, i ragazzi di Sarri sono stati abili a sfruttare gli spazi offerti dagli avversari che premevano nel tentativo di pareggiare, e chiudevano di fatto la gara con una bella azione in linea chiusa dal destro di Ciccio Tavano.
Cronaca- Sarri schiera il tradizionale rombo, recuperando al centro della difesa Rugani assente a Reggio Calabria per la convocazione in Under 21, e Hysaj sul settore di sinistra. A centrocampo Valdifiori guida con la consueta maestria il centrocampo innescando i cursori Croce e Moro spesso aiutato dalle sovrapposizioni di Laurini, Pucciarelli confermato nel ruolo di rifinitore alle spalle di Tavano e Maccarone. Sottili conferma il consueto 4-4-2 sotiuendo lo squalificato Rea al centro della difesa con Ricci che va a fare coppia con Ely con Lazaar e Laverone sulle corsie esterne. A centrocampo Corti e Damonte a gestire il traffico con Calil e Zecchin sulle ali mentre Neto Pereira e Pavoletti di punta. L’Empoli parte con decisione affacciandosi nella metà campo avversaria guadagnando subito un corner, ma la prima occasione è del Varese al 3′ angolo affidato al sinistro di Zecchin stacco aereo a centroarea di Ricci ma è ottimo il riflesso di Bassi che sventa la minaccia. Al 10′ ottimo spunto di Pucciarelli che si procura un calcio di punizione, ci prova Ciccio Tavano dai 30 metri ma la sua staffilata viene disinnescata da Bressan con i pugni. Empoli che spinge ma in alcune situazioni si mostra poco preciso.

Pucciarelli sfonda la linea Maginot- Gli azzurri riescono a sbloccare il risultato con una bella azione confezionata da Moro per Croce che serve Pucciarelli che con un ottima giocata si libera di due avversari si presenta davanti a Bressan potrebbe concludere ma vede a centroarea Croce che in scivolata mette in rete. Azzurri che giocano più liberi e hanno la possibilità di pungere ma in alcune situazioni sono imprecisi nell’ultimo passaggio. La reazione del Varese è affidata a una combinazione Lazaar Pavoletti con il capocannoniere del Torneo che si infila tra Tonelli e Rugani e da posizione angolata prova la conclusione di destro che si perde di poco alta. Il secondo tempo si conclude con una nuova azione nel Varese con Zecchin che imbecca Pavoletti che conclude ma Bassi si fa trovare pronto arpionando il pallone. Ripresa- Il varese con decisione si porta nella metà campo azzurra e va vicino al pareggio Zecchin innesca Neto Pereira Ma Bassi in collaborazione con Tonelli sventano la minaccia, Empoli che torna a affacciarsi in avanti con Ciccio Tavano la sua finta fa fuori Lazaar si porta la palla sul destro palla a lato. 55′ spunto di Maccarone sulla destra Tavano non arriva in tempo per la deviazione vincente. Il raddoppio è rimandato di poco; al 61′ arriva frutto di una bella azione corale, percussione di Hysaj che entra in area appoggia per Maccarone finta di Pucciarelli per il destro chirurgico di Ciccio Tavano.
Nel finale il Varese prova il tutto per tutto, Sottili passa al 4-3-1-2 inserendo Lupoli e Barbers e Tremolada ma gli azzurri tengono botta e nel finale sfiorano il 3-0 con un azione del neoentrato Mchedlidze con destro che viene respinto da Bressan sul palo. Empoli che con questa vittoria mantiene il secondo posto in coabitazione con il Cesena a due punti dal Lanciano che ha espugnato Crotone

EMPOLI-VARESE 2-0

EMPOLI (4-3-1-2): Bassi, Laurini, Tonelli, Rugani, Hysaj, Valdifiori, Moro (84′ Signorelli), Croce, Pucciarelli, Tavano (69′ Verdi) Maccarone (77′ Mchedlidze). A disp.: Pelagotti, Accardi, Mario Rui, Barba, Castiglia, Camillucci. All.: Sarri.
VARESE (4-4-2): Bressan, Laverone, Ely, Damonte, Lazaar, Damonte (65′ Barberis), Corti, Calil (65′ Tremolada), Zecchin, Neto Pereira (70′ Lupoli). A disp.: Bastianoni, Fiamozzi, Spendlhofer, Cristiano, Bjelanovic. All.: Sottili.
ARBITRO: Gavillucci Di Latina. Assitenti Chiocchi di Foligno e Tolfo di Pordenone.
RETI: 29′ Croce, 61′ Tavano.
NOTE: Ammoniti: Damonte, Maccarone, Pucciarelli , Croce. Angoli 4-4. Spettatori P.ti 1090. Abbonati 1872. Incasso 6.777, 06.

,