Dove ordinare il Cialis in Italia
Beställ generisk Viagra i Stockholm | Viagra en Paris | Wo kann man Viagra in Berlin | Viagra kopen in Amsterdam | Dove ordinare il Cialis in Rome

L’Empoli non sfonda il bunker del Cesena: al Castellani finisce 0-0

Terzo pareggio consecutivo per L’Empoli che dopo i pareggi con Brescia e Crotone viene fermato dal Cesena sullo 0-o, al termine di una gara nella quale gli azzurri hanno premuto per tutti i 90′ collezionando almeno 5-6 limpide occasioni da rete, ma non riuscendo a sbloccare il risultato contro un Cesena venuto al Castellani unicamente per portar via un pareggio mettendo in mostra un catenaccio vecchia maniera.EmpoliFC_180_zps2cf10ad3 nuovo stemma

Sarri conferma il consueto 4-3-1-2 recuperando Laurini sulla corsia di destra della difesa con L’albanese Hysaj che vince il ballottaggio con Mario Rui su quella mancina con Tonelli e Rugani a comporre il reparto. Valdifiori consueto metronomo in mezzo con Croce e Signorelli a spaziare sugli esterni e Pucciarelli preferito a Verdi sulla trequarti a ispirare la consueta coppia Tavano Maccarone che quest’oggi avevano le polveri bagnate. Bisoli predispone un catenaccio vecchia maniera predisponendo 3 centrali bloccati dietro Volta, Capelli e Krajnic, Renzetti e Consolini esterni con il compito prevalentemente di blindare le corsie. Tabanelli Coppola e De Feudis a comporre la cerniara di centrocampo con il compito principalente di coprire che di costruire mentre Nadarevic in appoggio a Defrel.

 

Empoli  mena le danze. Azzurri che prendono subito il comando delle operazioni 4′ spunto di Ciccio Tavano che dai 25 metri lascia partire un sinistro che sfila a fil di palo. Empoli che trova le corsie centrali intasate e prova  la soluzione dalla lunga distanza al 14′ ci prova Valdifiori dalla lunga distanza ma Rossini è bravo a deviare in corner. dalla bandierina va Valdifiori lo stacco di Rugani a centroarea con palla a lato di un soffio. Passa un minuto Consolini scivola favorendo Signorelli che pesca Maccarone il quale si presenta davanti a Rossini lo evita ma in precarie condizioni di equilibrio spara alto. Il Cesena si limita a qualche sporadica ripartenza con gli azzurri che fanno buona guardia, Empoli che a tratti si lascia andare a qualche leziosismo di troppo. Quando però gli azzurri riescono a disegnare le proprie trame per i romagnoli sono guai, al 36′ Croce innesca Tavano che da posizione defilata lascia partire un destro che si perde a lato di un soffio. 41′ bel lancio di Pucciarelli per Tavano che prova ad artigliare la sfera ma Capelli libera.

Ripresa- Canovaccio della gara che non cambia al 48′ Empoli vicinissimo alvantaggio; Valdifiori pesca con il contagiri Maccarone che va via nella trequarti sguarnita si presenta davanti a Rossini manda la palla sull’esterno della rete. Bisoli si gioca la carta Succi al 51′ al posto dell’evanescente Defrel. Sull’altra sponda Sarri da vita alla staffetta tra Hysaj e Mario Rui.  Al 61′ proprio il portoghese mette il turbo scende sulla sinistra con palla che attraversa l’area senza che nessun attaccante azzurro che riesce a raccogliere l’assist. Si susseguono le mischie in area romagnola; al 68′ L’Empoli reclama per un penalty; punizione di Valdifiori con Tonelli che a centroarea viene scaraventato a terra da Volta, per l’arbitro si può proseguire. Nel Cesena spazio a D’Alessandro per Nadarevic. Mentre Sarri si gioca la carta Mchedlidze per far cadere il muro dei romagnoli passando al 4-3-3 con Tavano e Maccarone ai lati del georgiano. Cesena che ha il merito di giocare maggiori palloni lontani dalla propria area ma fatica a rendersi pericoloso, infatti non va oltre a un tiro di Coppola dai 25 metri che si perde a lato con Bassi vigile. Finale con la formazione di Sarri a gettare le residue energie per trovare il gol vincente; ci prova Maccarone con Volta che salva sulla linea e il neoentrato Castiglia con palla alta non di molto. In classifica gli azzurri vengono superati dal Palermo, ma oggi agli azzurri c’è poco da imputare se non un pizzico di cattiveria e lucidità sotto porta.

 

EMPOLI-CESENA 0-0

EMPOLI (4-3-1-2): Bassi, Laurini, Rugani, Tonelli, Hysaj (58’Mario Rui), Valdifiori, Signorelli (86′ Castiglia), Pucciarelli (72′ Mchedlidze),  Tavano, Maccarone.  A disp.: Pelagotti, Accardi, Barba, Ronaldo,  Verdi. All.: Sarri.

CESENA (3-5-2): Rossini, Volta, Capelli, Kranic, Consolini, Renzetti, Tabanelli, De Feudis, Coppola, Nadarevic (67′ D’Alessandro),  Defrel (51’Succi). A disp.: Iglio, Alhassan, Bangoura, Garritano, Arrigoni, Rodriguez, All.: Bisoli.

ARBITRO: Pasqua di Tivoli. Assistenti: Tegoni di Milano e Colella di Padova.

NOTE: Ammoniti: Hysaj, Valdifiori, Nadarevic. Angoli 6-5.  Rec. 1’+’ . Spett.Pti 2.014. Abbonati 1.872. Totali 3.886.

Incasso 6.777, 06.

,
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com