Empoli a Padova trasferta insidiosa

Testa-coda da prendere con le dovute cautele quello di questo pomeriggio per gli azzurri che a Padova affrontano una formazione bisognosa di punti. I veneti è la classica formazione di buone qualità tecniche che si trova a lottare inaspettatamente per la salvezza.

EmpoliFC_180_zps2cf10ad3 nuovo stemmaMister Sarri nella consueta consueta conferenza stampa pre-gara( della quale prendiamo alcuni stralci grazie alla collaborazione di Pianetaempoli.it che ringraziamo) di ieri ha messo in guardia i suoi sulle difficoltà del match odierno ” La partita con il Padova presenta difficoltà come del resto tutte le gare. Sono poche le squadre in serie B che possono vantare un attacco composto da giocatori del valore di Pasquato, Vantaggiato e Rocchi. Loro provengono da due buone partite, e con l’arrivo di Serena sembra che l’ambiente si sia ricompattato”. L’Empoli in questo 2014 non ha ancora vinto, pur giocando buone partite anche se lo stesso mister valdarnese ammette che sotto alcuni aspetti la squadra sta giocando al di sotto del proprio standard. ” Stiamo giocando con minor velocità negli ultimi 16 metri e diamo tempo alle squadre avversarie di leggere i nostri movimenti. Il fatto che gli altri ci conoscono è una favoletta da bar…..se fosse così non ci sarebbero le grandi squadre”.

 

Serenità- Questa è la parola d’ordine in casa azzurra, questa vittoria che manca incomincia a pesare e sta creando nervosismo. Sarri e la società azzurra più volte sottolineano di affrontare questo momento senza pressioni. Gli azzurri sono ai vertici, e a Empoli non ci sono obblighi come invece accade in altre piazze. Tornando alla gara di oggi c’è interesse nel vedere come il Padova di Serena affronterà la gara. Se proverà a attaccare dal 1′ minuto o se come fanno gran parte delle formazioni che affrontano L’Empoli si chiuderà per poi ripartire. Sarà un Euganeo caldo quello di questo pomeriggio, si attendono almeno 8000 spettatori. L’Empoli cercherà di sfruttare le proprie caratteristiche per cercare la prima vittoria del 2014 con attenzione a non scoprirsi. Questo è un campionato talmente equilibrato che anche i pareggi potrebbero diventare fondamentali.

downloadCapitolo formazione- Non ci si dovrebbe discostare dagli 11 messi in campo 7 giorni fa. Bassi tra i pali con Rugani e Tonelli centrali, Hysaj e Laurini sugli esterni. Valdifiori perno di centrocampo, ai suoi lati Eramo e Castiglia. Pucciarelli dovrebbe essere preferito a Verdi in appoggio a Tavano e Maccarone. Sull’altra sponda probabile 4-3-3 con il temibile tridente composto da Rocchi, Vantaggiato e Pasquato. Direzione del confronto affidata a Fabbri di Ravenna.

 

PROBABILI FORMAZIONI

PADOVA (4-3-3): Nocchi, Almici, Carini, Keric, Di Matteo, LaCamera, Iori, Osuji, Pasquato, Vantaggiato, Rocchi. A disp.: Murano, Ceccarelli, Moretti, Musacci, Cuffa, Moretti, Improta, Feczesin. All.: Serena.

EMPOLI (4-3-1-2): Bassi, Laurini, Tonelli, Rugani, Hysaj, Valdifiori, Eramo, Castiglia, Pucciarelli, Tavano, Maccarone. A disp.: Pelagotti, Barba, Mario Rui, Signorelli, Moro, Ronaldo, Verdi, Shekiladze. All.: Sarri.

ARBITRO: Fabbri di Ravenna 

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com