L’Empoli brilla a San Siro, ma vince il Milan 2-1

Il calcio non è una scienza esatta: L’Empoli offre un ottima prestazione al cospetto di Un Milan ancora in costruzione, impone gioco a San Siro per larghi tratti, ma sono i rossoneri con grande cinismo a conquistare i tre punti, grazie ai guizzi di Bacca e Luiz Adriano.

Guardando i freddi numeri dopo due giornate gli azzurri si trovano a 0 punti, con 2 gol fatti (entrambi di Saponara) e 5 gol subiti. Sul piano della prestazione però, la squadra di Giampaolo è sembrata più viva e maggiormente compatta rispetto alla gara con il Chievo, soprattutto al brutto secondo tempo giocato contro i clivensi.

 

La gara-Tutti si aspettavano un Milan furente, dopo la bruciante sconfitta di Firenze, invece è L’Empoli schierato in maniera efficace da Marco Giampaolo ad iniziare molto bene, con pressing molto alto sui portatori di palla rossoneri. Quando gli azzurri entrano in possesso di palla riescono con scambi semplici ed efficaci ad arrivare spesso dalle parti di Diego Lopez. Rispetto alla sfortunata partita contro il Chievo l’unica novità è rappresentata dal ritorno in campo di Tonelli dalla squalifica. Empoli guadagna alcuni corner e staziona con buona personalità nella metà campo avversaria, ma è Il Milan al primo affondo a passare al 16′ Luiz Adriano pesca il taglio in profondità di Bacca che si libera di Zambelli evita Skorupski e depone nella porta sguarnita. L’Empoli non si scompone e tre minuti dopo trova il pareggio con Saponara innescato da un colpo di tacco di Maccarone. Milan che va in confusione, Empoli che non ne approfitta, quando si tratta di colpire nei sedici metri avversari. Al 32′ ci prova Saponara ma Diego Lopez blocca. Al 42′ Maccarone pesca Pucciarelli, che da posizione defilata mette sull’esterno della rete. Si va al riposo tra  i fischi assordanti di San Siro.

 

Ripresa- Mihajlovic lascia uno spento Nocerino negli spogliatoi, inserendo al suo posto Bonaventura. Poco dopo Bocciatura anche per Suso sostituito dal neoacquisto Kucka.  Milan che lentamente cerca di aumentare, seppur di poco i giri del proprio motore, soprattutto grazie alle incursioni di Antonelli sull out sinistro. E’ L’Empoli comunque a sfiorare il vantaggio in due circostanze: Al 18′ Saponara pesca Pucciarelli, che in posizione deilata davanti a Diego Lopez non trova di meglio che lisciare la palla. Poco dopo ci prova Croce dai 20 metri conclusione sulla quale Diego Lopez mettte i pugni. A sorpresa Milan che trova il nuovo vantaggio al 23′ su angolo di Bonaventura Luiz Adriano anticipa Skorupski e mette in rete.  Empoli che nonostante gli ingressi di Mchedlidze e Maiello non riesce più a pungere in avanti anche perchè la spia delle energie segna rosso. Aspetto che Giampaolo dovrà valutare bene in questa pausa. Sconfitta immeritata, ma che mette in luce alcuni difetti, che sia il tecnico che la società dovranno mettere rimedio.

 

 

MILAN-EMPOLI 2-1

MILAN (4-3-1-2): Lopez, De Sciglio, Zapata, Romagnoli, Antonelli,  Bertolacci (82′ Poli), De Jong, Nocerino (46′ Kucka), Suso (54′ Bonaventura), Bacca, Luiz Adriano. A disp.: Abbiati, Donnarumma, Abate, Zaccardo, Alex, Calabria, Montolivo, Cerci, Balotelli.

All. Sinisa Mihajlovic.

EMPOLI (4-3-1-2): Skorupski, Zambelli, Tonelli, Barba (79′ Costa),  Mario Rui, Zielinski, Diousse (75′ Maiello), Croce, Saponara, Maccarone (61′ Mchedlidze), Pucciarelli.  A disp.: Pelagotti, Pugliesi, Camporese, Bittante, Martinelli, Signorelli, Ronaldo, Krunic, Piu.

All.: Marco Giampaolo.

ARBITRO: Giacomelli di Trieste. Assitenti Di Fiore/Di Pinto.

RETI: 16′ Bacca, 19′ Saponara, 68′ Luiz Adriano.

NOTE: Ammoniti: Tonelli, Maccarone. Angoli 5-5. Rec 1’+3′. Spettatori 30.000 circa

 

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com