Un Empoli più grigio che azzurro non va oltre lo 0-0 con il Chievo

Arriva il secondo pareggio consecutivo per l’Empoli di Martusciello, ancora 0-0 al castellani contro il Chievo, dopo quello maturato a Marassi domenica scorsa sul campo del Genoa. La classifica si muove, ma in un grigio pomeriggio di ottobre si assiste ad una brutta partita, dove gli azzurri non danno quelle risposte che molti si attendevano, e soprattutto i gol continuano a non arrivare.

martusciello_4156Partita sinceramente povera di contenuti, gli azzurri hanno tenuto il pallino del gioco faticando molto ad incidere nei sedici metri avversari. Nella prima frazione è stato il Chievo a rendersi pericoloso con Gamberini sul quale Skorupski è riuscito ad intervenire sulla linea di porta. Per il resto sono stati molti gli errori nei fraseggi da parte della formazione di Martusciello.

Marilungo dal 1′. Consueto 4-3-1-2 per Martusciello che recupera in extremis Croce e schiera Marilungo a fianco di Maccarone. Sull’altro fronte il Chievo attua una gara piuttosto prudente con un modulo speculare a quello degli azzurri, affidando al frizzante Birsa il compito di innescare Floro Flores e Maggiorini. Le emozioni come detto, si presentano con il contagoccie: da registrare anche un diagonale di Meggiorini a lato del secondo palo di Skorupski. Per gli azzurri c’è da segnalare soltanto un colpo di testa da parte di Costa sopra la traversa. Sul finire del tempo alza bandiera bianca Laurini per un problema muscolare, al suo posto dentro Veseli

Vorrei ma…. non posso.  La ripresa non vede cambiamenti particolari: l’Empoli ci prova a scardinare la retroguardia clivense, ma sono davvero troppi gli errori in fase di costruzione della manovra e i pericoli per Sorrentino latitano. Martusciello si gioca le carte Pucciarelli e Tello per Marilungo e Krunic. Le cose non cambiano, anzi gli unici brividi scorrono sulla schiena di Skorupski su tiri di Meggiorini e Hetemaj.

Forcing infruttuoso. L’occasione per vincere la partita capita all’Empoli, visto che il Chievo a 10′ dal termine rimane in dieci uomini per l’espulsione di Castro. Gli azzurri provano a spingere, ma anche in questa fase si registra sotanto un tiro debole di Saponara, che Sorrentino blocca. Finisce 0-0, soltanto un piccolo passo in avanti, azzurri penultimi in coabitazione con il Palermo e il calendario propone Napoli e Roma come prossimi avversari…

TABELLINO

EMPOLI-CHIEVO 0-0

EMPOLI (4-3-1-2): Skoruspki, Laurini (44’Veseli), Bellusci, Costa, Pasqual, Krunic (68′ Tello), Jose Mauri, Croce, Saponara, Marilungo (58′ Pucciarelli), Maccarone. A disp.: Pelagotti, Zambelli, Dimarco, Diousse, Maiello, Pereira, Buchel, Mchedlidze. All. Martusciello.

CHIEVOVERONA (4-3-1-2): Sorrentino, Cacciatore, Dainelli, Gamberini, Gobbi, Castro, Rigoni, Hetemaj, Birsa (89’Radovanovic), Floro Flores (61′ Inglese), Meggiorini (82’Izco). A disp.: Seculin, Confente, Spolli, Sardo, Frey, De Guzman, Bastien, Parigini, Pellissier. All. Maran.

ARBITRO: Maresca di Napoli.

NOTE: Espulso al 79′ Castro. Ammoniti: Bellusci, Jose Mauri, Birsa, Pucciarelli, Rigoni, Gobbi. Angoli 5-3. Rec. 0+3′, spettatori 5000 circa.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com