Azzurri pareggio prezioso nel grigio pomeriggio del Dall’Ara

Serviva assolutamente muovere la classifica per L’Empoli dopo le tre sconfitte maturate contro Fiorentina, Milan e Sassuolo, e a Bologna gli azzurri pur offrendo una prestazione tutt’altro che emozionante.

Quella del Dall’Ara è stata una partita modesta dal punto di vista tecnico e priva di grosse emozioni in un pomeriggio freddo caratterizzato da una intensa foschia, che presto si è trasformata in vera e propria nebbia, che peraltro non ha condizionato la contesa.

Si sono affrontate due squadre in un periodo di difficoltà soprattutto in attacco, e i limiti di felsinei ed azzurri si sono visti durante l’arco del confronto. La prima frazione ha visto il Bologna esercitare uno sterile predominio territoriale e l’Empoli affacciarsi di tanto in tanto in avanti. Il taccuino alla voce tiri pericolosi era scarno: Una conclusione di Nagy disinnescata da Skorupski, mentre gli azzurri rispondevano con Maccarone, con un destro sul quale Mirante deviava in corner.

Forcing emiliano. Nella ripresa il Bologna giocava con maggiore intensità, l’Empoli non faceva altro che rintanarsi nella propria metà campo, rinunciando (tranne con alcune azioni di alleggerimento) a mordere in avanti. Si susseguivano le mischie in area azzurra, vicino al gol (che avrebbe onestamente meritato) i padroni di casa con un velenoso sinistro di Viviani a lato non di molto del secondo palo di Skorupski e poi con la deviazione aerea di Destro da buonissima posizione sopra la traversa.

Brodino caldo. Di positivo da questa giornata c’è solo il risultato il pareggio: e il fatto che il Palermo ha perso ancora. Il Crotone si porta a due soli punti in quello che sembra essere sempre più un campionato nel campionato (perdonateci la ripetizione). Per salvarsi però ci vuole ben altro, un diverso atteggiamento e maggiore pericolosità in zona gol a partire dall’importante scontro di sabato contro il Cagliari.

 

Bologna- Empoli 0-0

Bologna (4-3-3): Mirante, Torosidis, Maietta, Gastaldello, Masina (52′ Krafth), Nagy, Viviani, Dzemaili, Mounier (70′ Di Francesco), Destro, Krejci (81′ Oikwonkwo). A disp.: Da Costa, Sarr, Ferrari, Mabye, Morleo, Taider, Donsah, Floccari. All. Donadoni.

EMPOLI (4-3-1-2): Skorupski, Laurini ( 51′ Cosic), Bellusci, Costa, Pasqual, Krunic, Diousse, Croce (77′ Buchel), Saponara, Maccarone (56′ Gilardino). A disp.: Pelagotti, Pugliesi, Dimarco, Barba, Pereira, Maiello, Tello, Pereira, Jose Mauri, Marilungo. All. Martusciello.

ARBITRO: Guida di Torre Annunziata.

NOTE: Ammoniti: Costa, Croce, Pasqual, Krafth, Dzemaili, Buchel. Angoli 6-2. Rec. 1’+4′.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com