L’Empoli sfiora una clamorosa rimonta, al Castellani si impone il Napoli per 3-2

Per la prima volta nella storia il Napoli dell’ex Sarri espugna il Castellani imponendosi ai danni dell’Empoli per 3-2 al termine di una gara per certi versi strana. I partenopei dominano per un ora portandosi sul 3-0, poi allentano i ritmi e la squadra di Martusciello ha la forza di reagire riaprendo il confronto rendendo il finale elettrizzante, non riuscendo però ad evitare la sesta sconfitta consecutiva.

Un Castellani gremito attendeva l’arrivo del Napoli supportata da molti sostenitori, gremito il settore riservato agli ospiti, con nutrita rappresentanza di sportivi partenopei in altri settori. I tifosi empolesi si attendevano dal loro canto una reazione della squadra dopo il brutto 4-0 subito a Verona contro il Chievo. Martusciello nella sfida con il grande ex Sarri si affida al tradizionale 4-3-1-2 dando a Thiam la prima maglia da titolare stagionale affiancato da Pucciarelli con El Kaddouri dietro. Sull’altra sponda l’ex Sarri si affida al tridente composto da da Mertens- Callejon e Insigne.

 

IL TABELLINO

EMPOLI (4-3-1-2): Skorupski, Laurini, Costa, Bellusci, Pasqual, Krunic, Diousse (70′ Jose Mauri), Croce (85′ Di Marco) El Kaddouri, Pucciarelli (67′ Maccarone), Thiam. A disp.: Pugliesi, Pelagotti, Zambelli, Veseli, Barba, Zajc, Buchel, Marilungo. All. Martusciello.

NAPOLI (4-3-3): Reina, Hysaj, Albiol, Chiriches, Ghoulam, Allan, Hamsik, Jorginho (61′ Diawara), Callejon, Mertens (82′ Milik), Insigne (76′ Giaccherini). A disp.: Rafael, Sepe, Koulibaly, Maggio, Maksimovic, Strinic, Rog, Zielinski. All. Sarri.

ARBITRO: Damato di Barletta.

RETI: 19′ e 38′ Rig Insigne, 23′ Mertens, 69′ El Kaddouri, 82′ Maccarone.

NOTE: Ammoniti: Costa, Jorginho, Diousse, Callejon, Jose Mauri, Hysaj, Albiol. Angoli 2-3. Rec. 0’+4′.

Lascia un commento