Empoli, i soliti difetti e carenze: con il Brescia finisce 1-1

La prima di Andreazzoli coincide con un deludente pareggio contro il Brescia. L’Empoli palesa una superiorità rispetto ai lombardi, si porta in vantaggio ma poi non riesce a chiudere la gara, facendosi rimontare nel finale.

Dopo la rivoluzione attuata dalla società che ha coinciso con l’esonero di mister Vivarini, sostituito da Andreazzoli, era lecito aspettarsi qualcosa di più dall’Empoli nella gara di ieri sera contro il Brescia. L’ex tecnico della Roma è tornato al 4-3-1-2 che ha fatto le fortune della società di Monteboro negli ultimi anni. La squadra ha faticato molto nel primo tempo, dove Donnarumma e Caputo spesso e volentieri sembravano completamente avulsi dalla manovra. Nel freddo gelido di un Castellani quasi deserto (meno di 500 i paganti….) le emozioni si contano con il contagoccie. I padroni di casa si affidano alle accelerazioni di Zajc e Krunic, sull’altro fronte le “rondinelle” si affidano alle giocate dell’intramontabile Caracciolo.

SCINTILLA. Scaldano la serata proprio Krunic e Zajc, il primo viene innescato dal tacco di Donnarumma, il suo cross pesca l’inserimento dello sloveno che batte Provedel. Gli azzurri potrebbero raddoppiare con Caputo, sinistro deviato in corner da Minelli al 55′ poi è Donnarumma a deviare alto il cross di Pasqual e Zajc mette a lato da buona posizione su cross da destra di Di Lorenzo.

LA SOLITA DISTRAZIONE. Con il passar del tempo il Brescia reagisce e prova ad affacciarsi in avanti, palesando limiti nei sedici metri avversari, arriva però il pareggio dei lombardi. Cross da destra di Cencellotti sul quale Simic  e Veseli si fanno sorprendere favorendo il piatto destro vincente di Torregrossa. Nonostante il passaggio al rombo evocato da molti, la squadra ha palesato le solite difficoltà nella propria area. E soprattutto è mancato il forcing finale, che molti si aspettavano da una squadra che doveva vincere il campionato, e soprattutto adesso che è stata alzata l’asticella e si parla apertamente di serie A quale obiettivo da raggiungere

 

EMPOLI- BRESCIA 1-1

EMPOLI (4-3-1-2):  Provedel 6, Di Lorenzo 6, Simic 6, Veseli 5.5, Pasqual 6, Krunic 6 Castagnetti 5.5 Bennacer 5.5 Zajc 7 (83′ Picchi s.v ), Donnarumma 5.5 (75′ Ninkovic 5.5), Caputo 5.5 . A disp.: Terracciano, Luperto, Seck, Romagnoli, Polvani, Zappella, Jakupovic, Piu. All. Andreazzoli 5.5

BRESCIA (3-5-2): Minelli 6.5  Coppolaro 6  Meccariello 5.5  Somma 5.5  Cancellotti 6.5 Bisoli 6  Ndoj 7  Machin 5 (75′ Ferrante s.v ), Furlan 5.5  Torregrossa (86′ Di Santantonio), Caracciolo. A disp. Andreacci, Pelagotti, Lancini, Cortesi, Bagadur, Longhi, Bandini, Rivas, Baya. All, Marino.

ARBITRO: Rapuano di Rimini.

RETI: 48′ Zajc, 79′ Torregrossa.

NOTE: Ammoniti: Somma, Bisoli, Cancellotti. Angoli 8-3. Rec. 0’+3. Spettatori paganti 481. Incasso 4.164.90.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com