Empoli, il Cittadella cala il tris al Castellani ed elimina gli azzurri

Una delle sorprese di questo terzo turno di Coppa Italia arriva dal “Carlo Castellani”: il Cittadella si impone con grande autorità al cospetto della truppa di Andreazzoli per 3-0 eliminandola dalla competizione.

I veneti si confermano vera e propria “bestia nera” per l’Empoli, basti ricordare che nella marcia trionfale dello scorso anno erano riusciti a portare a casa tre punti. Ci si poteva aspettare una gara non semplice, ma pochi si potevano attendere un successo limpido della truppa di Venturato.

SCHIERAMENTI SPECULARI.In cronaca Andreazzoli conferma il classico 4-3-1-2 con Terracciano fra i pali difesa composta da Di Lorenzo, Silvestre, Maietta e Pasqual. Rasmussen davanti la difesa affiancato da Bennacer e Krunic, Zajc nel ruolo di trequartista dietro Caputo e La Gumina. Il Cittadella risponde con uno schieramento praticamente speculare portando il pressing molto alto e mettendo subito in difficoltà gli azzurri. I padroni di casa provano ad affidarsi all’asse Zajc-La Gumina per colpire, ma sono molti gli errori in fase difensiva. Da uno di questi compiuto da Maietta si invola Scappini verso Terracciano ma il suo destro non inquadra la porta. Il vantaggio ospite è rimandato di due minuti: Ghiringhelli la scodella in mezzo all’area dove proprio Scappini svetta e depone la sfera alle spalle di Terracciano. Continua ad essere in difficoltà l’Empoli sulle palle alte, Pasqual rischia addirittura l’autorete poco dopo. Nella seconda parte della prima frazione la truppa di Andreazzoli prova ad accelerare rendendosi pericolosa con un destro di La Gumina che però esce di poco.

RIPRESA. Non cambia di molto il canovaccio nella seconda frazione, tuttavia al 5′ Pasqual si presenta libero in area in posizione comoda, preferisce però un assist per la Gumina, anticipato però da un avversario. Il Cittadella quando spinge fa male e al 9′ trova la doppietta con Scappini innescato da Schenetti. A stretto giro di posta arriva anche il tris firmato da Finotto abile a far passare il pallone sotto le gambe a Terracciano. Andreazzoli prova ad inserire Traorè e Capezzi per Rasmussen e Bennacer, proprio l’ivoriano innesca La Gumina, il quale supera Paleari ma a porta vuota manda la palla clamorosamente alta sopra la traversa. Le speranze di rimonta si fermano qua, vince con merito il Cittadella, per l’Empoli una sconfitta che non fa male, ma deve far riflettere in vista dell’inizio del prossimo campionato.

 

EMPOLI-CITTADELLA 0-3

EMPOLI (4-3-1-2): Terracciano; Di Lorenzo, Silvestre, Maietta, Pasqual; Bennacer (59′ Traorè), Rasmussen (59′ Capezzi), Krunic (75′ Mchedlidze); Zajc; Caputo, La Gumina. A disp. Provedel, Fulignati, Brighi, Veseli, Antonelli, Lollo, Untersee, Marjanik, Mraz. All. Andreazzoli.

CITTADELLA (4-3-1-2): Paleari; Cancellotti, Drudi, Adorni, Ghiringhelli; Proia, Iori (76′ Pasa), Branca (59′ Settembrini); Schenetti; Scappini (75′ Strizzolo), Finotto. A disp. Maniero, Camigliano, Rizzo, Frare, Siega, Panico, Malcore. All. Venturato.

ARBITRO: Sacchi di Macerata

RETI: Scappini 17′ e 54′, 64′ Finotto.

NOTE: Espulso Proia per somma di ammonizioni. Angoli 8-6. Rec. 1’+0′. Spettatori 1000 circa

 

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com