Alle 17:30 torna il derby del Foro: la grinta di Gattuso e la tranquillità di Lopez

Appuntamento con la stampa alla vigilia del derby con la Lucchese per mister Gennaro Gattuso.
Il tecnico nerazzurro ha fatto il punto, analizzando il momento della sua squadra e parlando anche della situazione attuale vissuta dalla società: “E’ stata una settimana non facile perché veniamo da una gara dove abbiamo speso tanto in termini di energie mentali e fisiche e perché oltre agli squalificati e agli indisponibili abbiamo diversi giocatori che non si sono allenati con continuità per vari motivi. Saranno decisive le scelte che dovrò fare, spero di sbagliare il meno possibile anche se non sarà facile“.

L’imperativo della squadra nerazzurra dovrà essere uno soltanto: “Massima compattezza. Soltanto con quella possiamo far bene perché quando riusciamo a giocare corti aggressivi siamo molto difficili da affrontare per chiunque. Domani voglio undici giocatori pronti ad aiutarsi l’uno con l’altro per novanta minuti ma sotto questo profilo sono tranquillo perché  ho la fortuna di allenare un gruppo che ha tanta voglia e si applica al massimo in ogni allenamento“.

Certo è che la situazione vissuta dalla società non aiuta: “Sto cercando di tenere la squadra lontana dai problemi societari ma non è facile. Io dentro lo spogliatoio non voglio sentire discorsi, voglio una squadra che pensi soltanto alla partita anche perché  in sede ci sono persone che lavorano ogni giorno fino a notte fonda per cercare di risolvere i problemi. Dispiace però che certe situazioni vengano fuori sempre in determinati momenti, sembra quasi ci sia un disegno dietro. Detto questo la squadra deve pensare a giocare, a dare il massimo e a scendere in campo con il veleno addosso“.

La versione integrale della conferenza stampa è visibile on line su Pisachannel.tv. Sulla stessa linea d’onda le dichiarazioni del tecnico rossonero a due giorni dal derby di Pisa: «Abbiamo fatto una buona settimana, abbiamo lavorato bene. Cerco di vedere le cose in maniera un po’ più distaccata per fare il meglio possibile. So che questa è una partita molto attesa e dobbiamo fare il massimo per non deludere nessuno. Per quanto riguarda i ragazzi ci sono Mori e Mingazzini acciaccati mentre rientrano Maini e Sartore e vedremo chi potrà essere disponibile. Il Pisa è la squadra più forte nei singoli e credo anche nel collettivo e di conseguenza noi, avendo meno qualità, dovremo cercare di non sbagliare niente. Il calore del loro pubblico sarà un motivo in più per noi per fare bene. Fanucchi? È uno di quei giocatori che ritengo indispensabili. Per quanto riguarda la formazione che scenderà in campo invece credo di aver già scelto, ma mi lascio sempre un paio di soluzioni diverse. A noi serve sicurezza, garanzia e semplicità. Direi che è una partita da tripla in cui noi abbiamo due risultati su tre mentre il pIsa ne ha solo uno».

,
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com