Pari nel derby, il Tuttocuoio si mangia le mani

 “Oggi abbiamo gettato via una grande occasione“. Con le parole di mister Alvini rilasciate a fine gara apriamo la cronaca di Tuttocuoio-Gavorrano, derby difficile e dai due volti. Nel primo tempo iniziano meglio gli ospiti, ma i neroverdi rientrano negli spogliatoi in vantaggio grazie al gol di Ferrari; la ripresa vede invece il Tuttocuoio vicino al raddoppio, ma il Gavorrano pareggia e alla fine strappa con le unghie e con i denti un punto inutile ai fini della propria classifica.

Gavorrano, rosa 2012La Vigo Lamezia e la Serie C Unica diretta scappano a +3, mentre i ragazzi di misterAlvini restano noni (40), in coabitazione con l’Aprilia, e non ancora certi di agganciare iplay-off. La stagione volge al termine e i giochi da duri si fanno durissimi: al rientro dalla sosta pasquale (domenica 27 aprile, ore 15) i neroverdi saranno di scena proprio in casa dell’Aprilia per lo scontro diretto della vita. Lì, Colombo e compagni si giocheranno molto, per poi chiudere la stagione al Masini contro la Casertanadomenica 4 maggio.

Questi quindici giorni serviranno a tutti, per recuperare gli acciaccati, ricaricare le pile, rassettare le idee e focalizzare l’obiettivo. Il Tuttocuoio c’è e si sta giocando l’impossibile ogni domenica. Il pubblico oggi ha confermato il suo affetto (con tanto di scenografia e ragazzi del settore giovanile in divisa sparsi in tribuna), l’amore per la maglia e per i giocatori. Crederci è d’obbligo, ringraziare la squadra e lo staff tecnico per il lavoro fatto fin qui mai troppo scontato. Forza ragazzi, forza Tuttocuoio!

Fuori Balde e Di Giuseppe per squalifica, Falivena fa coppia con Colombini S al centro della difesa, Arvia a detsra e e Cacelli a sinsitra competono sugli esterni. Zaneimposta supportato dai due interni di centrocampo Giannattasio e  SalzanoRosati fa da cerniera alle spalle di Colombo e Ferrari.

Il Gavorrano inizia meglio e dopo nemmeno un minuto va al tiro da dentro l’area conMalatesta. L’iniziativa resta in mano agli ospiti e al 7′ i metalliferi non sfruttano a dovere un calcio di seconda in area (per presunto retropassaggio di un neroverde preso daBacci con le mani) . Il Gavvorrano arriva per primo sulla palla e primeggia nei contrasti aerei, anche se dal 20′ in poi il Tuttocuoio inizia ad affacciarsi dalle parti di Forte con più regolarità: prima con Colombo al 24′ (colpo di testa adebole su assist da sinistra diSalzano); poi con Zane al 28′ (sinistro potente e centrale bloccato dall’estremo difensore avversario). La partita è aperta e al 36′ gli ospiti vanno vicinissimi all’1 a 0 con la traversa di Guitto dalla distanza. L’episodio dà la carica ai neroverdi che nel giro di due minuti calano l’asso: al 39′ sfiorano il vantaggio con Colombo servito dalla bella serpentina sull’out di fondo di Rosati e dalla sponda di Ferrari; al 40′ i neroverdi indovinano la ripartenza giusta e sulla verticalizzazione di Colombo dalla trequarti,Ferrari controlla in corsa sull’avversairo e a segue fredddo mette in porta l’1 a 0. Squadre negli spogliatoi e notizie dagli altri campi confortanti.

Nella ripresa formazioni d’inizio gara confermate e neroverdi subito più pimpanti.Giannattasio al 6′ impensierisce ForteSalzano all’8′ lo obbliga alla parata salva risultato. All’11′ Zane da fuori area fa partire il sinistro buono e l’estremo difensore grossetano si supera in corner. La squadra di mister Alvini appare in pieno controllo, ma al quarto d’ora (15′) il Gavvorrano si sveglia d’improvviso e colpisce: rimessa laterale sulla sinistra, Malatesta con un numero mette fuori causa due neroverdi eBianchi a tu per tu con Bacci non sbaglia. 1 a 1 e vittoria che si allontana. Nell’ultima mezz’ora si gioca poco e tra cambi a ripetizione e scelte contestate, la partita diventa più nervosa e spezzettata. A quattro dalla fine il Tuttocuoio ha nei piedi di Cherillo la palla del 2 a 1, ma il colpo in caduta è debole e i neroverdi non riescono a concretizzare il volenteroso finale di gara.

Il tabellino

TUTTOCUOIO-GAVORRANO: 1-1 (Seconda Divisione girone B)

TUTTOCUOIO: Bacci, Arvia, Cacelli, Giannattasio (29′ st Pane), Colombini S, Falivena, Rosati (35′ st Vecchio Teixeira), Zane, Ferrari (25′ st Cherillo), Colombo, Salzano; a dis. Morandi, Colombini J, Carroccio, Cardarelli. All. Alvini.

GAVORRANO: Forte, Mazzanti, Ropolo, Caciagli S., MIano, Fatticcioni, Caciali M., Bianchi (36′ st Fossati), Malatesta (29′ st Tempesti), Guitto, Santini (43′ st Gentili); a dis. Pisani, Esposito, Lucarelli, Critella. All. Caciti.

ARBITRO: Capilungo di Lecce; primo assistente: Greco di Taranto; secondo assistente: Urselli di Tanato.
RETI: pt 40′ Ferrari; st 15′ Bianchi.
NOTE. Ammoniti: Colombo, Bianchi, Caciali M.; angoli (0-0) 6-0; recupero: 1′ e 4′.

, ,