Serie A, le ambizioni delle toscane alla ripresa del campionato e del calciomercato

Fiorentina ed Empoli, le due rappresentanti del calcio toscano nel campionato di Serie A, si preparano ad affrontare il 2017 portandosi dietro il dolce fardello delle ambizioni e delle speranze dei loro tifosi. Una nota positiva è rappresentata dal fatto che la prima partita che verrà giocata nel 2017 da entrambe le formazioni, almeno sulla carta, è un impegno che sembra essere abbordabile: più precisamente la Fiorentina dovrà affrontare il Pescara in trasferta, ma la squadra abruzzese attualmente occupa l’ultimo posto in classifica a pari merito con il Crotone e pertanto i ragazzi di Paulo Sousa dovrebbero riuscire a ben figurare e portare a casa tre punti fondamentali per le ambizioni europee del team viola.

L’Empoli invece che cerca punti pesanti in chiave lotta per la salvezza avrà la possibilità di giocarsi in casa, tra le mura amiche del Castellani, la sfida con una diretta concorrente nella lotta per non retrocedere, ovvero il Palermo.

Entrambe le formazioni toscane appaiono favorite e in grado di fare punteggio pieno nei rispettivi match, infatti quasi tutti i siti specializzati nel betting online danno quote favorevoli per le nostre formazioni. Ad esempio se ci mettiamo a seguire le scommesse di serie A su William Hill, che storicamente è uno dei siti più prestigiosi e autorevoli nel settore, vediamo che il favore dei pronostici è per una vittoria sia dell’Empoli che della Fiorentina. Naturalmente siamo consapevoli che “la palla è rotonda” e “nel calcio tutto può succedere”, ma non si può negare che una eventuale sconfitta delle compagini toscane sarebbe una occasione mancata.

La Fiorentina può e deve ambire a un posto in Europa League e la posizione attuale in campionato le va stretta. Anche in questo caso i bookmaker vedono nella squadra viola un potenziale in grado di puntare, almeno nel breve termine, almeno alla settima posizione in classifica. I viola sono attualmente al nono posto, ma nelle quote di William Hill sono visti come l’ottava forza del campionato (quotati a 251.00 per la vittoria dello scudetto), non distanti dalla quota dell’Atalanta (settima tra le quote del bookmaker, data a 201.00). Il settimo posto è insomma a portata di mano, per il resto il mese di gennaio potrebbe riservare qualche sorpresa alla squadra.

Tra gli elementi che potranno rimescolare un po’ le carte nel girone di ritorno c’è il fatto che il mese di gennaio prevede l’apertura di una finestra per il calciomercato. La Fiorentina è riuscita a non farsi soffiare il suo bomber titolare, Nikola Kalinic, che non si è fatto lusingare dalle proposte milionarie che arrivano da oriente. L’altro gioiellino viola, Federico Bernardeschi, grazie all’ottimo rendimento mostrato nelle ultime gare inizia a fare gola anche ai cosiddetti top team; è chiaro quindi che per trattenere i campioni i risultati sono necessari, altrimenti il rischio è quello di non poter offrire loro un palcoscenico adeguato, soprattutto di carattere internazionale e doverli veder migrare verso altri lidi più prestigiosi o remunerativi.

La Fiorentina inoltre nel mese di gennaio dovrebbe vedere il rientro in rosa di Borja Valero, uno dei centrocampisti di maggior talento del campionato italiano la cui assenza si è fatta sentire e che sarà una pedina fondamentale per gli schemi del mister Sousa in questa seconda parte di campionato.

Anche l’Empoli si sta muovendo sul mercato per rinforzare la rosa e avere così un organico adatto ad affrontare con serenità il girone di ritorno e magari a chiudere il discorso salvezza con un po’ di giornate di anticipo. I nomi più caldi sono quelli del centrocampista Alberto Grassi, attualmente in forza alla rivelazione Atalanta e il cui cartellino è però di proprietà del Napoli, e quello di Simone Ganz, giovane attaccante italiano che milita al momento nel Verona in serie B ma che sembra pronto per affrontare il salto nella massima serie. Sicuramente tutti quelli che ricordano il padre Maurizio Ganz, attaccante con un eccellente fiuto del goal, non potranno che rallegrarsi. Una alternativa, potrebbe essere quella di Massimo Coda, attaccante attualmente in forza alla Salernitana che sarebbe felice di poter ritornare a giocare in Serie A.

L’Empoli in ogni caso ha la necessità di coprirsi in attacco perché ci sono voci che danno per possibile una partenza di Gilardino, giocatore non più giovanissimo ma di grande esperienza.

Ora comunque godiamoci il panettone, cosa che spesso molti allenatori non riescono a fare (per esempio il povero Frank de Boer), e prepariamoci per un 2017 che speriamo sarà ricco di emozioni e soddisfazioni calcistiche per le toscane.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com