Che derby al Mannucci! La Robur, in 9, ripresa nel recupero dal Pontedera

Con una girata a tempo scaduto di Scappini, il Pontedera evita un’amarissima sconfitta al cospetto di un Siena che ha giocato gli ultimi venticinque minuti in doppia inferiorità numerica, un vantaggio che forse poteva essere sfruttato più efficacemente.

Pontedera Calcio©Il Pontedera, come già la scorsa settimana con l’Arezzo, iniziava bene, sospinto da un ispirato Della Latta, un effervescente Cesaretti e un Disanto bravo ad aprire spazi sulla destra. I granata arrivavano con relativa facilità ai sedici metri ma stentavano ad arrivare al tiro, anche per merito di un roccioso Siena, che si presentava al Mannucci con i galloni della difesa meno battuta del girone e si capiva presto anche il motivo. Alla prima sortita offensiva gli ospiti passavano con l’esperto Bonazzoli, che metteva in rete di prepotenza un cross basso di Boron. I granata, come già la settimana scorsa, non smarrivano la bussola e continuavano a produrre gioco. Al 32, meritato, arrivava il pari con Cesaretti, bravo a ribadire in rete una respinta di Montipò su sinistro di Kabashi dal limite. I granata non si fermavano e sfioravano il vantaggio al 37′ con Scappini, che incornava sulla traversa un preciso cross di Videtta. Ripresa e il Siena tornava avanti con Mendicino, che prendeva d’infilata la difesa granata (non irreprensiile) e scavalcava Cardelli in uscita. A quel punto, nell’arco di pochi minuti, il Siena perdeva Boron (rosso per proteste, poi uscito in barella) e Burrai, reo di un fallaccio su Della Latta. Indiani chiamava l’avant tutta, inserendo Gioè e Gavoci per un attacco a quattro, ma il Siena, tra manfrine e perdite di tempo riusciva a trascinare avanti il match senza danni con i granata quasi in difficoltà nell’aggirare il muro bianconero. Al 92′ il pari di Scappini, che riprendeva un assist aereo di Della Latta e metteva in rete, agguantando il pareggio e scacciando i fantasmi del ko proprio nella notte di Halloween.

Pontedera – Siena 2-2

Pontedera (4-2-3-1): Cardelli; A. Gemignani (67′ Gioè), Vettori, Polvani, Videtta; D. Gemignani, Della Latta; Cesaretti, Kabashi, Disanto (81′ Gavoci); Scappini. A disposizione: Citti, Cannoni, Curti, Sane, Bonaventura, Della Corte, Risaliti, Supino, Tazzari, Becuzzi. Allenatore: Indiani.
Robur Siena (4-4-2): Montipò; Celiento (21′ Silvestri), D’Ambrosio, Portanova, Masullo; Avogadri, La Vista (89′ Ficagna), Burrai, Boron; Mendicino (58′ Bastoni), Bonazzoli. A disp: Bindi, Yamga, De Feo, Piredda, Torelli, Mastronunzio, Paramatti, Opiela. All. Atzori.
Arbitro: Mantelli di Brescia (assistenti Capaldo di Napoli e Pacifico di Taranto)
Marcatori: 24′ Bonazzoli, 32′ Cesaretti, 52′ Mendicinom 94′ Scappini

Ammoniti: Masullo (RS), La Vista (RS), Portanova (RS) Bastoni (RS), Della Latta (P), D’Ambrosio (RS), Bonaventura (P)
Espulsi: Boron (RS), Burrai (RS)
Note: Recupero: 3′, 5′

Tabellino il Fedelissimo , testo uspontedera.it

,
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com