Gavorrano – Vigor Lamezia 1-1. Il DG maremmano: “Arbitraggio gravemente insufficiente”

Finisce con un pareggio la gara tra il Gavorrano e la capolista Vigor Lamezia. Il Gavorrano parte con il piede giusto e passa in vantaggio già al 18^ con una bella rete di Bianchi che, dalle tre quarti, trova la porta senza esitazione. Inutile il tuffo dell’estremo difensore Rosti. La squadra mineraria conduce il gioco e sfiora il raddoppio al 44^ con un calcio di punizione di Zane.

Nella ripresa la Vigor Lamezia cerca il riscatto e per poco non lo trova al 2^ con un tiro ravvicinato di Del Sante. La rete dell’1-1 giunge al 22^, complice una dubbia punizione che si procura dal limite dell’area Romano. Va alla battuta D’Amico che pesca l’angolino alla sinistra di Forte.

 Gavorrano, rosa 2012

“Prestazione all’altezza della situazione della squadra – ha dichiarato il Presidente del Gavorrano in sala stampa, Paolo Balloni – contro una capolista che si è distinta solo per il cinismo e le continue proteste che hanno coinvolto anche un nostro raccattapalle di appena dieci anni, costretto ad abbandonare il terreno di gioco perché pesantemente minacciato dal portiere avversario. Non è il calcio che ci appartiene, ma guardiamo avanti con fiducia e serenità”.

“Squadra viva, attenta, non si è capito assolutamente chi era la capolista fra le due squadre in campo – ha sottolineato il Direttore Generale del Gavorrano, Filippo Vetrini –. Dispiace dover sempre  scalare montagne che poco c’entrano con il calcio giocato, arbitraggio assolutamente non all’altezza della situazione. Quest’anno è un campionato anomalo che si risolverà sul filo di lana, senza polemizzare chiediamo maggiore attenzione nella scelta dei direttori di gara perché non è possibile assistere a situazioni del genere. Le immagini sono fortunatamente a disposizione di tutti. Dispiace vedere vanificato il lavoro di questi ragazzi per colpe non nostre. Ripartiamo comunque dall’ottima prestazione di oggi”.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com