Ciao Poggibonsi, i Leoni retrocedono in Serie D

I giallorossi di Mister Graziani schierano in avanti la coppia Ferretti-Scardina con Mezgour che agisce sulla fascia destra mentre in mezzo al campo Rebuscini fa coppia con Rosseti. La Vigor Lamezia di Mister Costantino risponde con il tandem offensivo formato da Longoni e Del Sante.
Sono gli ospiti i primi a rendersi pericolosi al quarto d’ora con la conclusione dai venti metri effettuata da Scarsella che sibila di poco alta sopra la traversa della porta difesa da Anedda. Ancora Vigor Lamezia al minuto 17′ ma il colpo di testa di Zampaglione, imbeccato da Longoni, viene comodamente bloccato dall’estremo difensore dei Leoni. I giallorossi rispondono un minuto dopo con Mezgour che mette in mezzo un pallone calciato al volo da D’Agostino con Piacenti che blocca in presa. Alla mezz’ora i calabresi battono un calcio di punizione dalla metà campo, palla in area per Longoni che spizzica la sfera a favore di Carbonaro che entra in contatto con Tafi e cade a terra: il direttore di gara decreta il rigore per la Vigor Lamezia. Longoni calcia dagli undici metri ma Anedda respinge il tiro, la palla si impenna ed il più veloce ad arrivare sulla sfera è Giampà che di testa mette in rete il tap-in vincente. I Leoni cercano di riversarsi subito in avanti alla ricerca del pari ma prima Scardina di testa su cross di Mezgour e poi Rossetti dal limite dell’area dopo aver ricevuto un buon pallone da Ferretti, non inquadrano lo specchio della porta ospite. Il primo tempo si conclude sul risultato di 0-1.

Nella ripresa Mister Graziani inserisce in campo Ferri Marini (non al meglio per un attacco influenzale) per Mezgour. I Leoni battono due calci d’angolo consecutivi e sulla seconda battuta di D’Agostino, Tafi sfiora il pari con un colpo di testa che termina di poco a lato (50′). Dopo cinque minuti sono gli ospiti ad avere un’ottima occasione con Scarsella che sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina schiaccia troppo il pallone che termina alto. Nel Poggibonsi entra sul terreno di gioco il classe ’96 Cresti che al 69′ va vicinissimo al goal del pari: Ferretti lavora un ottimo pallone sulla destra e serve in area proprio il neo-entrato Cresti che di prima intenzione da buona posizione alza troppo la sfera che termina alta. Al 73′ ci prova Scardina che si fa largo in area ma il suo diagonale attraversa tutta porta senza essere intercettato dall’accorrente Ferri Marini. Passano due minuti e la Vigor Lamezia chiude la gara: azione di contropiede orchestrata da Malerba che arriva davanti ad Anedda e serve Zampaglione che a porta sguarnita realizza lo 0-2 che chiude la gara.
Al 90′ i calabresi festeggiano un’importante vittoria in chiave Lega Pro unica mentre il Poggibonsi saluta i professionisti e retrocede in Serie D.

da uspoggibonsi.it

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com