Ripescaggi in Lega Pro, la posizione del Poggibonsi

La FIGC ha diramato oggi la normativa completa riguardante i ripescaggi in Lega Pro unica. Il Direttore Sportivo dei Leoni Giuseppe Cianciolofa chiarezza riguardo alla posizione dell’Us Poggibonsi in ottica ripescaggio. 

“Il punteggio di ogni società che farà domanda di ripescaggio in Lega Pro unica sarà la sommatoria di tre voci: il 50% del punteggio dipende dal risultato sportivo dell’ultima stagione, il 25% sarà calcolato sulla base della storia della società con la matricola attuale ed il restante 25% riguarderà il bacino di utenza. Prima però tutte le società interessate al ripescaggio, noi compresi, dovranno rispettare i criteri delle Licenze Nazionali ed in particolare essere in linea con i criteri economico/finanziari e con i criteri legati alle infrastrutture sportive”. 

Poggibonsi Store - foto vetrina“Il Poggibonsi – prosegue il Ds giallorosso – per avere la licenza nazionale che permette poi di fare domanda di ripescaggio ha delle problematiche importanti riguardanti lo Stadio Lotti visto che non verrà concessa alcuna deroga alle società che verranno ripescate. Qua mancano circa 500 posti per raggiungere la capienza minima di 3.000 persone, considerando di ripristinare il normale utilizzo di tutta la tribuna coperta, la videosorveglianza e la cabina GOS. Sistemate queste cose saremo in lizza per il ripescaggio con la formula stabilita di pescare una squadra di C poi una squadra di D, poi una di C, una di D e così via. Numeri alla mano, noi siamo nelle prime tre posizioni tra i possibili ripescaggi di Lega Pro. Naturalmente prima dobbiamo fare entro il 7 luglio domanda di iscrizione alle Serie D ed avere l’ok della Lega Pro che deve certificare che l’Us Poggibonsi ha rispettato tutti i criteri economici e finanziari. Poi entro il 22 luglio faremo domanda di ripescaggio nella Lega Pro unica avendo già in tasca l’iscrizione alle Serie D. Ma affinché possano essere fatti questi passi abbiamo necessariamente bisogno dell’aiuto dell’amministrazione comunale di Poggibonsi riguardo ai lavori che devono essere fatti qui allo Stadio Stefano Lotti”.

“Il nostro Presidente – continua Cianciolo – ed il Comune di Poggibonsi si dovranno incontrare a breve per capire cosa fare del futuro dell’Us Poggibonsi. E’ vero, ad oggi c’è un solo posto vacante nella Lega Pro unica e quindi non saremo certo noi a beneficiare del ripescaggio ma ci sono comunque alcune società in difficoltà nel presentare l’iscrizione alla Lega Pro unica e quindi lo scenario può mutare rapidamente. Ripeto, c’è la possibilità di fare domanda di ripescaggio e credo che sia giusto provare questa via per cercare di far parte della Lega Pro unica, un campionato di grande importanza che darebbe grande lustro a tutta la nostra città. Ma fondamentale è la collaborazione da parte della nostra amministrazione comunale perché l’Us Poggibonsi da sola non può fare molto da questo punto di vista”.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com