Quel video che non è piaciuto a Poggibonsi

Sul sito della squadra giallorossa appare questo comunicato.

In merito ad un video diffuso su Facebook e girato all’interno dello spogliatoio dell’Us Massese dai giocatori della Robur Siena nel post gara del match Massese vs Robur Siena, ritengo il suo contenuto a dir poco vergognoso. Il video, girato con un cellulare di un giocatore della Robur Siena e pubblicato sulla sua pagina Facebook, ritrae i calciatori con una t-shirt bianca con la scritta “Pianigiani compraci sta maglia” (non capendone nemmeno il significato) ed intonando il relativo coro.

In qualità di Vicepresidente e figlia del presidente dell’Us Poggibonsi non accetto assolutamente questo tipo di video dal tono denigratorio da parte dei tesserati della Robur Siena.
Accetto al contrario “sfottò” da parte dei tifosi bianconeri poichè sono una sportiva anche io. Ma che dei giocatori deridano un presidente è cosa indegna, come indegno è ancor di più il fatto che chi intona il coro siano figure calcisticamente mature, tra le quali alcune vantano numerose presenza in Lega Pro, B e persino in A, ma evidentemente poca professionalità hanno ereditato dal loro passato.

Avrei accettato una chiamata “scherzosa” da parte del presidente Ponte, o uno striscione di “presa in giro” dei supporters bianconeri.

In una diversa situazione o in momenti difficili per la Robur Siena, mai i miei giocatori si sarebbero permessi di fare una cosa del genere, nè noi come società avremmo permesso di farlo e diffonderlo sui social network.

Auguro alla società Robur Siena di Antonio Ponte un in bocca al lupo affinchè viva il prossimo campionato di Lega Pro da protagonista.


Elena Pianigiani
Vice Presidente Us Poggibonsi Calcio

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com