Dove ordinare il Cialis in Italia
Beställ generisk Viagra i Stockholm | Viagra en Paris | Wo kann man Viagra in Berlin | Viagra kopen in Amsterdam | Dove ordinare il Cialis in Rome

Siena, sconfitta di misura a Bologna

Nello scontro diretto del Dall’Ara, valido la 14ma giornata della serie A, Bologna e Siena vogliono punti. Alla fine l’hanno vinta i rossoblù, grazie a una splendida rete di Di Vaio, una bella dose di fortuna, con palle finite sul fondo per un soffio e falli in area di mano non visti. Grazie a un ottimo Gillet, che, su Larrondo trova la parata della domenica.

Al pronti via, mister Sannino sceglie Angelo per ovviare alla squalifica di Brienza; davanti, per la terza volta consecutiva, Larrondo veste la maglia titolare (gialla, per l’occasione). Pioli, alla ricerca della seconda vittoria casalinga (quattro sconfitte su cinque fino a questo momento) chiede coraggio ai suoi ed è il primo ad armarsene: in campo ecco sulla trequarti Diamanti e Ramirez, dietro alla punta Di Vaio. In campi i due ex Terzi e Portanova.

Fin dai primi minuti il Siena dà prova di personalità: il Bologna chiude bene, poi al 4′ Gillet anticipa Calaiò che cerca di deviare il traversone di Angelo toccato di testa da Del Grosso. Al 10′, dopo l’anticipo della retroguardia bianconera su Ramirez, il Siena costruisce una buona azione sulla destra con Vitiello che mette in mezzo, ma si alza la bandierina. Al 13′ Gillet esce sulla conclusione di Larrondo. Al 14′ nessun problema per Brkic su Diamanti. Qualche secondo e Terzi si rifugia in angolo sul tiro cross di Morleo. Sugli sviluppi dubbio il contatto Rossettini-Portanova. Partita vivacissima: al 18′ da una parte Larrondo si perde in un dribbling di troppo, dall’altra Rossettini si oppone con il corpo a Diamanti. Sul rovesciamento ancora l’argentino ci prova dalla distanza: fuori il tiro. Al 22′ Angelo pesca in area Calaiò (in fuorigioco), il suo colpo di testa, centrale, finisce tra le braccia di Gillet. Al 25′ strepitosa parata del portiere felsineo sul colpo di testa ravvicinato di Larrondo, con la palla che tocca il palo: bello anche il cross di D’Agostino a servire l’attaccante. E’ invece il Bologna a passare in vantaggio al 28′: Diamanti di tacco passa a Di Vaio che beffa Brkic in uscita e segna la sua 200ma rete in Italia. Al 33′ ancora Bologna: Pulzetti costringe Brkic all’intervento a terra e al corner. Al 36′ completamente fuori la conclusione di Diamanti. Dall’altra parte Calaiò mette alla prova i riflessi di Gillet. Ma ancora Di Vaio mette i brividi, sull’esterno della rete il suo tentativo. Al 41′ Robur vicinissima al pari: su punizione di D’Agostino, Gazzi di testa sfiora il palo. Al 45′ Brkic dice no a Raggi.

Stessi uomini a inizio ripresa: al 4′ pericoloso Diamanti che si libera di Del Grosso e tenta il tiro, para Brkic. Al 6′ proprio il terzino carica il sinistro: Gillet alza quel tanto la sua conclusione a parabola per salvare il risultato. Al 12′ Diamanti, su punizione centra in pieno la traversa. Poi fuori al 14′ il suo sinistro. Al 19′ il Siena protesta per un fallo di mano di Garics in area, l’arbitro fa proseguire. Al 21′ sponda di Calaiò per Mannini, capisce tutto Gillet. Al 25′ grande parata di Brkic sul sinistro di Diamanti. Sul corner fuori l’incornata di Portanova. Il Siena, a trazione anteriore, ha l’occasione giusta per l’1-1 al 31′: bel traversone di Reginaldo per la testa di Calaiò, la palla sfiora il legno. Ma al 38′ è Di Vaio a mettere i brividi a Brkic: ci prova di tacco, salva in angolo Rossettini. La Robur nel finale tenta il tutto e per tutto, con la stanchezza che si fa sentire. Al 39′ Calaiò verticalizza per Gonzalez, provvidenziale l’anticipo di Garics. Il Siena chiude in attacco, con anche Brkic nell’area rossoblù. Ma il risultato non cambia: passa il Bologna, che aggancia la Robur a quota 14.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com