Dove ordinare il Cialis in Italia
Beställ generisk Viagra i Stockholm | Viagra en Paris | Wo kann man Viagra in Berlin | Viagra kopen in Amsterdam | Dove ordinare il Cialis in Rome

Tulli-Perez show, Pisa troppo forte per la Carrarese

Vittoria per manifesta superiorità. Questa è la sintesi esatta di Pisa-Carrarese, gara conclusasi con un netto 3 a 1 a favore dei neroazzurri grazie alla rete di Perez e alla doppietta di Tulli.

Risultato che sta stretto al Pisa, che ha annoverato anche tre legni e una netta supremazia tecnico-tattica macchiata dalla consueta amnesia difensiva che ha fatto rivivere per pochi istanti ai tifosi i fantasmi della gara contro il Barletta. Con questo successo i ragazzi di Pane si stanziano nelle zone altissime della classifica, a un solo punto di distanza dalle capoliste Frosinone e Latina.

La partita. Il Pisa si schiera con il 3-4-3, dove Tulli e Rizzo hanno ampia libertà di movimento alle spalle di Leo Perez. Torna Sabato in difesa, con Rozzio che si accomoda in panchina. Il neo mister della Carrarese Di Costanzo deve rinunciare allo squalificato Pestrin e vara un 4-4-2 classico con Merini e Venitucci inizialmente in panchina. Partenza lampo dei neroazzurri che al 9’ passano in vantaggio grazie a Perez, che sfrutta un preciso cross di Favasuli per anticipare secco Benassi e freddare Piscitelli.

Due minuti più tardi il Pisa sfiora il raddoppio prima con Rizzo, che centra la traversa con una girata da centro area e poi con Busce’, il cui tap-in è murato sulla linea di porta dalla difesa marmifera. Sul corner seguente ancora Busce’ di testa sfiora l’incrocio dei pali. Al 13’ ancora sfortunato Rizzo, il cui tiro cross è deviato da Alcibiade e si stampa sul palo. La Carrarese è tramortita e fatica ad organizzare trame offensive, mentre il Pisa è bravo a rifiatare e a colpire in contropiede al 32’, con una splendida azione costruita sull’asse Rizzo-Perez-Tulli, finalizzata dal folletto pisano con un preciso interno destro. La prima frazione si chiude con il Pisa ancora pericoloso con Colombini direttamente da calcio d’angolo e con un gran bolide di Favasuli. La ripresa si apre a ritmi più bassi e a sorpresa la Carrarese accorcia alla prima occasione con Mancuso che di testa sfrutta un errore di posizionamento della difesa pisana e mette alle spalle di Sepe, non imbeccabile nell’occasione. Il Pisa decide allora di ripartire a testa bassa e centra il terzo legno di giornata al 12’ con una magistrale punizione di Favasuli; due minuti più tardi Tulli slalomeggia in mezzo alla difesa carrarina e con un preciso destro infila la rete del meritato 3 a 1.

Tripudio dell’Arena e Pisa che cerca il poker al 22’ con Rizzo bravissimo ad andare via sulla destra e mettere al centro un delizioso cross per Perez che incorna troppo centrale e permette a Piscitelli di bloccare la sfera. E’ l’ultimo sussulto di una gara che il Pisa controlla senza alcun problema centrando così il secondo successo consecutivo, proiettandosi nei quartieri alti della classifica e regalando ai suoi tifosi una domenica di sogni di gloria.

La chiave del match. Troppo grande la differenza fra Pisa e Carrarese. I neroazzurri dalla cintola in su regalano giocate di altissimo livello, mentre in difesa continuano gli alti e bassi. Se Pane riuscirà a registrare il pacchetto difensivo l’impressione è che il Pisa potrà togliersi davvero tante soddisfazioni. Notte fonda per la Carrarese, ancora ferma a quota 0 e alla sesta sconfitta consecutiva: la strada verso la salvezza sembra una salita decisamente tortuosa.

Pisa – Carrarese 3-1, tabellino e pagelle

,
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com