Carrarese – Empoli, vincono gli azzurri

La Carrarese può sorridere. La prima amichevole stagionale contro l’Empoli è risultata positiva al di là del risultato sul tabellino: 3-1 per gli ospiti già al quinto test match estivo. Punteggio a parte, la prova degli apuani può essere valutata col sorriso. Un buon allenamento dove anche i nuovi arrivati hanno dato la sensazione di poter crescere molto.

La squadra ha cercato di mettere in pratica quello che ha fatto in questi primi giorni di lavoro. Insomma, la strada è ancora lunga, bisogna lavorare sulla condizione e l’intesa fra i singoli, ma i presupposti per essere ottimisti ci sono tutti.

In campo, come anticipato dal tecnico Sottili, la Carrarese si schiera con un classico 4-4-2: Nocchi in porta, difesa a quattro con Bagnai, Benassi, Trocar e Vannucci, a centrocampo Orlandi, Taddei, Corrent e Giovinco, in attacco il tandem Cori, Gaeta. Assenti per infortunio Gazzoli (sciatalgia) e Belcastro (risentimento muscolare, starà fuori una decina di giorni). L’Empoli risponde col consueto 4-2-3-1. Gli ospiti partono con Pelagotti tra i pali; Buscé, Stoini, Mori e Vinci in difesa; Moro, Musacci coppia mediana; Lazzari, Dumitru e Tavano dietro il centrattacco Coralli. La maggior classe dell’Empoli si fa sentire, anche se la Carrarese prova sempre a rispondere. A sbloccare il risultato ci pensa l’ex Massese Musacci all’11’ con una punizione diretta sul secondo palo che sorprende Nocchi. Al 15’ Corrent ci prova da fuori, Pelagotti para in corner. L’Empoli raddoppia al 20’: corner di Lazzari per la testa di Mori, la deviazione dell’azzurro colpisce Trocar che spiazza Nocchi e finisce in rete. La Carrarese segna il suo gol al 24′: Giuseppe Giovinco ruba palla e scappa sulla fascia sinistra, prova il doppio passo e spara un sinistro potente sul primo palo, Pelagotti non trattiene ed è 1-2. Passano solo 5 minuti e al 29′ ecco il definitivo 1-3 firmato da Coralli che su cross di Lazzari realizza un pregevole gol di testa. Nella ripresa, come previsto, entrambi i tecnici cambiano radicalmente le due formazioni. Non si registrano azioni degne di nota, anche se l’Empoli, forse affaticato dai carichi di lavoro degli ultimi giorni, sembra accusare la maggiore verve degli apuani, andati un paio di volte vicino al gol. Da segnalare sempre nell’Empoli, le uscite per infortunio di Mchedlidze e Valdifiori.

Mister Stefano Sottili a fine partita: «Sinceramente non pensavo di riuscire a fare così bene già questa sera. Abbiamo affrontato l’Empoli, un avversario di categoria superiore con 15 giorni di preparazione e 23-24 allenamenti sulle gambe più di noi. Sono molto contento dell’approccio alla partita dei ragazzi. Ho avutro sicuramente indicazioni molto positive dai giocatori. In questi giorni a Luni la cosa che mi ha più soddisfatto di questo gruppo è stato il modo di lavorare dei miei giocatori, la loro indole a cercare di migliorarsi sempre di più. Diciamo, quindi, che l’inizio del percorso è positivo, ora sta a noi continuare su questa strada».

CARRARESE (4-4-2): Nocchi; Bagnai, Benassi, Trocar, Vannucci; Orlandi, Taddei, Corrent, Giovinco; Cori, Gaeta. Secondo Tempo (4-4-2): Nocchi; Brogliano, Pasini, Anzalone, Tognarelli; Ballardini (35’ st Marchetti), Conti, Donati, Orlandi (22’ st Vita); Giovinco (22’ st Pegollo), Merini. All.: Sottili.

EMPOLI (4-2-3-1):. Pelagotti; Buscé, Stoini, Mori, Vinci; Moro, Musacci; Lazzari, Dumitru, Tavano; Coralli. Secondo Tempo (4-2-3-1): Pelagotti; Vinci (25’ st La Rocca), Mori, Mozzanti, Camano; Signorelli, Valdifiori (33’ st Bianchi); Cesaretti, Fanucchi, Pucciarelli (33’ st Shekiladze); Michelidze (22’ st Castellani). All. Aglietti.

ARBITRO: Ghersini di Genova.

RETI: pt: 11’ Musacci (E), 20’ Mori (E), 24’ Giovinco (C), 29’ Coralli (E).

NOTE: Campo in buone condizioni. Angoli: 3-4.

, ,
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com