News

News dalla Toscana, dall'Italia e dall'estero

Serie A

Aggiornamenti e commenti su Empoli e Fiorentina

Serie B

Lo sguardo su Empoli, Grosseto e Livorno

Lega Pro

Le squadre toscane nella nuova Serie C unica

Editoriali

Il punto di vista delle nostre principali "penne d'autore"

Home » Pontedera, Primo piano

Pontedera, poker di acquisti per i granata

Scritto da – 8 luglio 2012 – 11:49

Nella settimana andata in archivio è entrato decisamente nel vivo il calciomercato del Città di Pontedera, che tornerà nei professionisti dopo dodici anni nella stagione prossima. Agli acquisti formalizzati a metà settimana e provenienti dalla Reggina del Portiere della primavera amaranto Daniel Leone (93′) del terzino Dani Verruschi ( che ha disputato la stagione nel Pavia) e dell’esterno offensivo Antonio Chierico nella stagione scorsa a Treviso.

Proprio nella giornata di ieri è stato formalizzato l’acquisto del centrocampista offensivo Giovanni Di Noia proveniente dal Bari ed ha collezionato alcune presenze nel Chieti. Il d.g Paolo Giovannini (al quale porgiamo le nostre più sentite condoglianze per il grave lutto familiare che lo ha colpito, infatti è venuto a mancare suo padre) , sta lavorando per fornire a mister Indiani una rosa quasi definita per l’inizio del raduno, ovvero mercoledì 18 luglio. Sul suo taccuino ci sono altri due giovani interessanti, sempre dalla Reggina Giovanni Catanese, e l’interessante Marco Firenze che l’anno scorso ha militato nella Pistoiese. La società dopo aver formalizzato l’iscrizione versando i 300.000 euro della quota, ha messo tutti i tasselli al loro posto, estendendo il numeri dei soci in società, e iniziando i lavori per il rifacimento del manto erboso con l’erba sintetica, investimento non trascurabile con il comune della città della vespa, ma che vedrà i suoi frutti in futuro, infatti con quel tipo di manto i costi della manutenzione sono molto bassi, e in pratica si può giocare sempre, evitando quelle situazioni di campo allagato o fangoso che nei mesi autunnali con le piogge incessanti creano. Un ultima considerazione va fatta per quanto concerne il campionato in cui i granata giocheranno, non è detto che sia seconda divisione, infatti con il blocco dei ripescaggi e le rinuncie delle società che sono ben cinque, in base alla sentenza della covisoc attesa per metà luglio potrebbe far si che la riforma dei campionati venga anticitipata di un anno, una soluzione che giorno dopo giorno sembra concretizzarsi sempre più, visto che i club in bilico sono ben undici, nei prossimi giorni e nelle prossime settimane ne sapremo di piu’.