Il ricordo di Artemio Franchi nel suo stadio

Ai figli una targa prima di Fiorentina-Empoli. Commemorazioni anche a Soffiano e Santa Croce

La visita al cimitero di Soffiano, a Firenze, dove riposa Artemio Franchi ha aperto la seconda giornata di eventi nel ricordo del più grande dirigente del calcio italiano a cento anni dalla sua nascita, organizzata da Lega Pro. Alla presenza della famiglia Franchi guidata dai figli Giovanna e Francesco e degli amici, il presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli ha deposto un mazzo di fiori sulla tomba di Artemio.

Poco dopo nella, basilica di Santa Croce, situata nella omonima piazza dove si gioca il calcio fiorentino, è stata celebrata, dall’arcivescovo di Firenze Giuseppe Betori, una messa in ricordo di Artemio Franchi. Commovente il ricordo finale dei figli.

La giornata si è conclusa con un bell’evento in collaborazione con la Fiorentina, nello stadio di Firenze a lui dedicato. Prima di Fiorentina-Empoli, tra gli applausi del pubblico e con i led luminosi ed il maxischermo che passavano l’immagine di Artemio nella locandina di “Franchi ieri, oggi e domani”, la famiglia ha ricevuto una targa ricordo della tre giorni di eventi dalle mani del presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli, del Direttore Generale della Fiorentina Joe Barone e del sindaco di Firenze Dario Nardella.

,