Poggibonsi beffato in extratime, cade l’imbattibilità casalinga. Salernitana di rigore

È caduta contro la Salernitana l’imbattibilità casalinga del Poggibonsi che durava dal 29 aprile. E in che modo: con un rigore al 93′, quattro minuti dopo che Pera si era visto negare due volte il gol da tre punti. A influire nettamente sulla gara, anche più del campo pesante e della pioggia battente e dei 600 tifosi ospiti al seguito (compreso Claudio Lotito) è stato il gol con cui la Salernitana si è portata in vantaggio con Ginestra dopo appena 50 secondi di gioco, con il Poggibonsi rimasto imbambolato dopo aver perso palla a centrocampo.

La doccia fredda ha costretto il Poggiobnsi ad un primo tempo speso macinando gioco, anche se con poche opportunità da rete, mentre la Salernitana agiva di rimessa. Il pari è arrivato al 26′ della ripresa,con Pera, migliore in campo insieme al portiere ospite che al 44′ ha respinto due volte le conclusioni con cui lo stesso Pera ha concluso un’azione personale in contropiede. Al 47′ l’episodio decisivo: il rigore causato da Menegatti, espulso, e trasformato da Mancini per il tripudio degli ospiti e la grande delusione del Poggibonsi, che avrebbe meritato un puto e ha anche rischiato di portarne a casa tre. Si interrompe quindi la serie positiva di un pareggio e cinque vittorie consecutive arrivate in questo campionato nelle partite interne. Il Poggibonsi resta a quota 21, la Salernitana aggancia temporaneamente Aprilia e Pontedera.

Primo tempo

  • 50” Salernitana in vantaggio con Ginestra, ferma la difesa del Poggibonsi dopo aver perso palla a centrocampo
  • 8′ corner di Scicchitano, il tiro al volo di Salvatori finisce alto
  • 12′ Ilari per Pera in area, il sui diagonale di prima viene respinto in due tempi
  • 20′ tiro da fuori di Mancini, respinge Menegatti
  • 21′ conclusione di Pera dal limite dell’area, alta di poco
  • 40′ principale occasione per il Poggiobnsi nle primo tempo: azione sulla sinistra, percussione di Pera il cui tiro viene respinto; poi Bianconi non arriva in tempo per ribadire in rete

Secondo tempo

  • 16′ Roveredo chiude su un pericolo Gientra, sulla ripartenza il portiere ospite interviene su Pera
  • 18′ botta di Ilari da fuori area, sul fondo
  • 22′ dopo un tiro di Guazzo respinto con il corpo da Salvatori la palla arriva a Zampa che manda alto
  • 26′ pareggio del Poggibonsi con Pera: tiro dalla sinistra sotto l’incrocio dei pali sugli sviluppi di un calcio di punizione sulla tre quarti
  • 39′ punizione conquistata con astuzia dalla Salernitana poco fuori area, il tiro di Gustavo è preciso ma manca di forza e Menegatti vola nell’angolino a respingerlo
  • 42′ conclusione di Mancini deviata in angolo da un difensore giallorosso
  • 44′ Pera in contropiede si presenta a tu per tu con Iannarilli che per due volte gli nega il gol partita
  • 47′ Menegatti ferma Guazzo in area: è rigore ed espulsione.
  • 48′ dal dischetto Mancini batte Pera (tra i pali perché il Poggibonsi aveva esaurito i cambi) e firma il successo della Salernitana