Dove ordinare il Cialis in Italia
Beställ generisk Viagra i Stockholm | Viagra en Paris | Wo kann man Viagra in Berlin | Viagra kopen in Amsterdam | Dove ordinare il Cialis in Rome

Juve troppo forte per il Livorno. L’abbraccio dello stadio a capitan Luci

Un giorno magico oggi al Picchi, arrivano i campioni d’Italia, i bianconeri della Juventus e lo stadio è gremito in ogni ordine di posti, almeno ventimila di cui una rappresentanza di Torino di oltre tremila supporters che occupano interamente il loro settore, la giornata è spledida, un tiepido sole cerca di trovare un posto tra il vento freddo che soffia sull’Ardenza.Livorno - Juventus Peccato che la giornata di sport di quelle da incorniciare sia stata rovinata dalla drammatica notizia della malattia del figlio del capitano amaranto Luci di appena sei anni colpito da quella terribile sindrome che è la Fibrodisplasia Ossificante Progressiva, malattia genetica che colpisce un bambino ogni 2 milioni  e dove frammenti di ossa si manifestano nei muscoli, nei tendini, nei legamenti e in altri tessuti connettivi e che vede in Italia una casistica di neppure trenta malati. E tutta Livorno si è stretta attorno al suo capitano, la solidarietà arriva da ogni luogo della penisola perchè quando queste cose toccano i bambini, certamente le battaglie sportive passano in seconda linea ed in merito a questo è stata subito attivata una Onlus a sostegno di questa tremenda battaglia contro questa malattia che assume il nome di FOP e che sembra che in America grazie alla ricerca abbia già raggiunto risultati soddisfacenti perlomeno quanto a stabilizzazione della progressione. Un grande striscione di 60 metri è stato steso dalla nord ” INSIEME A TE CAPITANO PER LA PIU’ GRANDE DELLE BATTAGLIE SOSTENIAMO LA RICERCA PER LA FOP “.

Quanto alla gara, tra i labronici ci sarà l’assenza pesante di Paulinho colpito da squalifica e nella Juventus mancheranno sia Barzagli che Bonucci, i due titolari della Nazionale di Prandelli. La tradizione al Picchi vede i bianconeri nettamente favoriti tanto che per trovare una sconfitta delle zebre dobbiamo andare indietro al periodo bellico, a quel Livorno che sfiorò lo scudetto perso solo all’ultima giornata contro il grande Torino, era esattamente il 9.3.1941 ed a quello che all’epoca si chiamava ” stadio Edda Ciano Mussolini ” gli amaranto di mister Nigiotti con un goal di Cattaneo al 71° rimandarono battuti i bianconeri.

Troppi anni addietro, ma siccome la legge dei grandi numeri ci permette di sperare, allora speriamo e vediamo cosa la truppa di Nicola sarà capace di fare e oggi in campo il mister manda Bardi tra i pali, Coda Rinaudo e Ceccherini in difesa, Mbaye, Luci, Emerson, Greco e Schiattarella a centrocampo, Siligardi ed Emeghara completano la fase offensiva. Risponde Conte praticamente a specchio con Buffon in porta, Caceres, Vidal e Chiellini in difesa, Padoin, Pogba, Pirlo, Marchisio ed Asamoah a centrocampo, Tevez e Lloriente in attacco.

Una grandissima ovazione e lo stadio tutto in piedi quanto appare capitan Luci che va sotto la nord a ringraziare.

AS_Livorno_StemmaPrimo tempo che scorre via abbastanza piacevole anche se dopo una prima fase di studio nella quale non accade praticamente niente, la Juventus intensifica la sua spinta pur senza rendersi mai veramente pericolosa, solo una serie di corner ed una deviazione alta di Bardi su tiro da fuori di Pogba, poi nient’altro. Gli amaranto si difendono con ordine tenendo strette le linee di difesa e centrocampo e ripartendo quando capita l’opportunità, nel complesso possiamo dire uno 0-0 giustissimo.

Secondo tempo che vede la Juventus progressivamente intensificare gli attacchi finchè al 17° uno splendido assist di Pogba per Lloriente trova lo spagnolo perfetto all’appuntamento ed è il vantaggio bianconero bissato poco dopo da Tevez su un tocco di Lloriente leggermente deviato. Complessivamente una vittoria meritta per la compagine torinese anche se gli amaranto non hanno sfigurato tenendo con dignità la gara.

Di certo non sono queste le gare importanti per i labronici solo che adesso la classifica comincia a preoccupare considerando che domenica ci sarà la trasferta a Chievo con Luci squalificato, poi arriva il Milan e successivamente trasferta a Roma sponda Lazio…forse Spinelli dovrà cominciare a pensare seriamente al mercato di gennaio perchè ci sembra che un attaccante ed un esterno siano imprescindibili per questa squadra..

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com