Dove ordinare il Cialis in Italia
Beställ generisk Viagra i Stockholm | Viagra en Paris | Wo kann man Viagra in Berlin | Viagra kopen in Amsterdam | Dove ordinare il Cialis in Rome

Gatto graffia il Viareggio e il Pisa vola in zona play-off

Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Pur non brillarando, complice anche il primo caldo stagionale e una condizione fisica non ottimale di alcuni elementi, il Pisa sconfigge di misura il Viareggio e scavalca il Benevento, fermato sul pari a Frosinone, issandosi in solitario in quinta posizione in piena zona play-off. A decidere il match è ancora una rete di Leonardo Gatto, bravo a freddare Furlan dopo una cavalcata di 40 metri.

LE PAGELLE DI PISA – VIAREGGIO 1-0

Uniche note stonate l’infortunio di Carini e le squalifiche di Mingazzini e Favasuli, che salteranno sì Prato ma giocheranno il big match di Benevento la settimana successiva senza nessun condizionamento. Pagliari centra così la terza vittoria consecutiva, ed ha adesso in mano una squadra rivitalizzata soprattutto mentalmente, brava a non scomporsi dopo un avvio difficile, abile a azzannare l’avversario sfruttandone un errore grossolano e tranquilla nell’amministrare il vantaggio grazie e anche all’espulsione di Gemignani, che ha lasciato le zebre in dieci uomini per oltre mezz’ora.

CTIl match. Nessuna sorpresa in casa neroazzurra, con Fondi confermato a destra e Busce’ preferito e Rizzo sull’out opposto. In difesa Suagher vince il ballottaggio con Sbraga mentre in avanti confermatissimo il tandem Scappini-Gatto. Cuoghi rispolvera Fiale in difesa e torna al collaudato 3-5-2, affidandosi in attacco alla potenza di Magnaghi e alla fantasia di Giovinco. La giornata è estiva e sui gradoni dell’Arena ci sono circa 4.000 persone. Il Pisa in avvio prova ad imporre subito il proprio gioco e al 10’ sfiora il gol con Busce’ che gira a botta sicura un corner di Gatto ma viene murato sulla linea da Fiale. Il Viareggio fa la sua onesta gara, si chiude a riccio a riparte in contropiede, talvolta in modo pericoloso, come al 26’ quando Giovinco sfugge a Suagher e trova Trocar in proiezione offensiva che non riesce in spaccata infilare il pallone nella porta praticamente vuota calciando incredibilmente alto. E’ l’ultimo sussulto delle zebre, con il Pisa che aumenta i giri del motore e al 28’ sfiora il vantaggio ancora con Busce’, che ruba palla a Maltese, salta Fiale ma spara alto da buonissima posizione. Al 38’ ci prova Mingazzini con un siluro da fuori che sfiora l’incrocio dei pali a Furlan battuto. L’ultimo squillo del primo tempo lo regala Gatto, che ruba palla a Lamorte, entra in area ma incrocia troppo il piatto destro a tu per tu con Furlan.

Nella ripresa Pagliari toglie subito Fondi e lancia Rizzo; i ritmi non sono alti e occorre un errore individuale a sbloccare la gara, che puntualmente arriva. E’ il minuto 13’ quando Trocar si fa rubare palla da Scappini, lesto a pescare Gatto sul filo dell’off-side; il giovane attaccante neroazzurro resiste al ritorno di Peverelli e stavolta trova il palo lungo con un preciso diagonale. La pietra tombale per i sogni di rimonta del Viareggio arriva cinque minuti più tardi, quando Gemignai affonda il tackle su Carini e si guadagna il rosso diretto. La girandola di cambi non rivitalizza il Viareggio; il Pisa addormenta bene il match, sfiora il raddoppio con uno splendido colpo di tacco di Scappini e porta a casa tre punti fondamentali per coltivare il proprio sogno play-off.

, ,
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com