Dove ordinare il Cialis in Italia
Beställ generisk Viagra i Stockholm | Viagra en Paris | Wo kann man Viagra in Berlin | Viagra kopen in Amsterdam | Dove ordinare il Cialis in Rome

5 cose da sapere su Fiorentina-Spal

Museo Fiorentina per Violachannel: cinque cose da sapere su Fiorentina-Spal

  1. Nonostante la S.P.A.L (acronimo di “Società Polisportiva Ars et Labor”) sia una delle società più longeve del nostro calcio (la sua fondazione risale al 1907), sono solo 20 i precedenti contro la Fiorentina disputati a Firenze. Le due squadre, infatti, si sono incontrate 18 volte in serie A (10 vittorie a favore dei viola, 6 pareggi e 2 sconfitte), 1 volta in serie B (stagione ’38-’39, risultato finale 2-1 per la Fiorentina), 1 volta in prima divisione (stagione ’26-’27, 2-2 sull’allora campo di via Bellini). A favore dei gigliati anche il computo delle reti: 30 a 12.

  2. La S.P.A.L è da sempre una squadra ostica per la Fiorentina. Basti ricordare che l’8 gennaio 1956, al “Comunale” di Firenze, i viola di Bernardini prossimi campioni d’Italia, non andarono oltre uno scialbo 0-0. Ancora più clamorosa fu la sconfitta del 26 aprile 1959, un 2-1 interno firmato Lojacono su rigore, Oltremari e Morbello. Era la Fiorentina di Lajos Czeizler, che con 95 reti stabilì il record (ancora imbattuto) per i campionati a 18 squadre. Infine lo 0-0 del 15 aprile 2018, che interruppe la striscia positiva di 6 vittorie consecutive, successiva alla scomparsa del capitano Davide Astori.

  3. La partita con la S.P.A.L… come il festival delle “prime volte”. In ordine cronologico ricordiamo: Sergio Carpanesi, che il 13 maggio 1956 esordisce in serie A segnando il suo primo gol proprio in uno Spal-Fiorentina 0-1. Orlando Rozzoni, che il 7 ottobre 1956 realizzò il primo gol col giglio sul petto in un Fiorentina-Spal 2-0. Pasquale Cavicchia, per lui la prima rete nella massima serie (datata 1 novembre 1962), in uno Spal-Fiorentina 3-1. Lo stesso Cavicchia si ripeterà la stagione seguente, il 10 marzo 1963, nel giorno dell’esordio in serie A (con primo gol annesso) di Pino Brizi. Ultimo in ordine di tempo (ma non d’importanza) Bernardo Rogora che, il 15 maggio 1966, mise a segno il primo dei tre gol realizzati con la maglia viola in uno Spal-Fiorentina 1-2. A questi va aggiunto Marko Pjaca (per lui una prima… ed ultima volta), autore del gol del raddoppio nel recente Fiorentina-Spal 3-0 del 22 settembre 2018.

  4. La S.P.A.L (o meglio… lo S.P.A.L, come recitavano le cronache dell’epoca) è stato un vero e proprio vivaio di calciatori, trasformatisi in grandi allenatori. Osvaldo Bagnoli, Fabio Capello, Titta Rota, Luigi Del Neri, Albertino Bigon, G.B. Fabbri, Ottavio Bianchi, Carlo Mazzone, Alberto Cavasin, Edy Reja… Lo stesso Sergio Carpanesi ed Egisto Pandolfini, fino ad arrivare a Leonardo Semplici, attuale allenatore dei ferraresi. Semplici, nato a Firenze il 18 luglio 1967, ha un trascorso nelle giovanili della Fiorentina, segnatamente nella squadra “Primavera”, dalla stagione 2011-2012 a quella 2013-2014. Oltre ad aver vinto una supercoppa di categoria nel 2011, Leonardo Semplici ha plasmato e consegnato alla prima squadra talenti del calibro di Babacar, Bernardeschi, Mancini, Empereur, Camporese, Piccini, Matos e Iemmello. Con la Spal ha ottenuto la doppia promozione, dalla serie C alla serie A, nelle stagioni 2016 e 2017.

  5. L’ultimo Fiorentina-Spal (lo abbiamo ricordato poco fa) è datato 22 settembre 2018 e terminò con un roboante 3-0 per i viola. A segno Nikola Milenkovic, Marko Pjajca e Federico Chiesa. Era la 4° giornata di campionato (in teoria la quinta, la Fiorentina aveva saltato la prima contro la Sampdoria a Genova per il disastro del ponte Morandi) e la squadra di Pioli inanellava la terza vittoria su quattro partite disputate.

 

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com