Dove ordinare il Cialis in Italia
Beställ generisk Viagra i Stockholm | Viagra en Paris | Wo kann man Viagra in Berlin | Viagra kopen in Amsterdam | Dove ordinare il Cialis in Rome

Carrarese – Benevento 0-3, per gli azzurri è un incubo senza fine

Il Benevento cammina sulle ceneri di una Carrarese allo sbando e torna dalla trasferta toscana con un rotondo 3-0 e tre punti che allontanano le polemiche del dopo-Avellino. Un risultato che non dà scampo a Carlo Sabatini. Il mister degli apuani a fine gara ha annunciato le proprie dimissioni dopo cinque sconfitte consecutive ed un desolante ultimo posto. Il Benevento, con 9 punti, si rilancia in classifica agganciando in seconda posizione un gruppone formato da Perugia, Frosinone e Latina dietro alla capolista Avellino.

Come previsto nel Benevento fa il suo esordio stagionale Bolzan. D’Anna torna a destra della difesa completata dai due centrali Siniscalchi, Mengoni. A centrocampo Martinez piazza il trio formato da Carotti, Rajcic e Montiel con Mancosu e Altinier alle spalle del centravanti Marchi. La Carrarese si affida all’esperienza dei rientranti Benassi in difesa, Corrent a centrocampo e Merini in attacco, ma non basta. Sin dalle prime battute la squadra di casa appare troppo sotto tono, timida, insicura nel proporsi in avanti e troppo lenta nel chiude le azioni del Benevento. I giallorossi dal canto loro hanno il merito di azzeccare l’approccio giusto e sfruttare le pecche degli avversari. Il Benevento con facilità riesce a fare male alla Carrarese e già all’8′ sfiora il vantaggio con Carotti che dalla destra imbecca Marchi, ma la deviazione finisce fuori. Al 13’ discesa centrale del Benevento, Altinier si libera al tiro e Piscitelli para a terra. Passano altri cinque minuti. Al 18’ il risultato si sblocca. Lancio preciso di Carotti che dalla destra taglia tutta la difesa avversaria e pesca sul secondo pale Mancosu che segna in spaccata, anticipando Bregliano. Il Benevento ci crede, capisce che la Carrarese è frastornata e tenta di mettere al sicuro il risultato. Al 23′ Montiel ci prova con un tiro da fuori. Il colpo del ko per la Carrarese arriva inesorabile al 26′: cross dalla sinistra di Bolzan per Altinier che tutto solo insacca di testa la palla del 2-0. Il Benevento raddoppia e scoppia la contestazione del pubblico di casa contro gli apuani. La prima reazione della Carrarese si annota al 29′ con un tiro da fuori di Ciciretti che non impensierisce Gori, questo pomeriggio quasi spettatore aggiunto. Come accade spesso in queste situazioni, piove sul bagnato per i padroni di casa che al 39′ si ritrovano pure in dieci con l’espulsione di Pestrin per una manata a Rajcic. Per la Carrarese è un pomeriggio drammatico. Neanche l’intervallo serve a riordinare le idee degli azzurri. Nel secondo tempo bastano appena quattro minuti al Benevento per realizzare il 3-0: Altinier si libera bene, viene servito in area e di testa anticipa un Piscitelli imbarazzante (4′). La gara finisce praticamente qui. Al 17’ una punizione di Montiel viene bloccata in due tempo da Piscitelli, ma ormai la frittata è fatta. Per la Carrarese è buio pesto. Nel dopo partita Sabatini ha annunciato le dimissioni ed entro domani la società presenterà il nuovo allenatore. Il Benevento esce, invece, fra gli applausi del pubblico dello stadio dei Marmi e con questa vittoria mister Martinez mette al sicuro la sua posizione. Il campionato del Benevento continua, quello della Carrarese deve ancora incominciare.

 

Carrarese-Benevento 0-3

CARRARESE (4-3-1-2): Piscitelli 4; Bregliano 4, Benassi 5, Alcibiade 4, Pedrelli D. 4; Corrent ng (33’ pt Corticchia 4,5), Pestrin 3, Juan Cruz 4,5 (14’ st Orlandi 5); Ciciretti 4,5; Malatesta 4,5, Merini 5 (32’ st Mancuso ng). A disp.: Cicioni, De Paola, Venitucci, Belcastro. All.: Sabatini 3.

BENEVENTO (4-3-2-1): Gori ng; D’Anna 6, Siniscalchi 7, Mengoni 7, Bolzan 7; Carotti 7, Rajcic 6,5 (24’ st Davì 5,5), Montiel 7; Mancosu 7,5 (30’ st Rinaldi ng), Altinier 7,5; Marchi 7 (16’ st Montini ng). A disp.: Mancinelli, Pedrelli I., Cristiani, Germinale. All.: Martinez 7.

ARBITRO: Aureliano di Bologna 6.

MARCATORI: pt 18’ Mancosu, 25’ Altinier. St 4’ Altinier.

NOTE: Giornata nuvolosa. Spettatori 671 (474 paganti, 197 abbonati) per un incasso di 5.850,00 euro. Espulso al 39’ pt Pestrin (C) per gioco violento. Ammoniti: Pedrelli, Merini, Montiel, Alcibiade, Davì, Montini. Angoli: 6-0 per il Benevento. Recupero: pt 2′; st 2′.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com