Una Lega Pro che ancora non parla… toscano

Difficile andare a fare analisi profonde dopo nove giornate di campionato. Ma il Girone A di Lega Pro è quello che vede tutte le toscane impegnato in un raggruppamento di alto livello.

Una premessa importante per provare a capire cosa sta dicendo la classifica e l’andamento delle varie squadre. Proviamo a farlo partendo dal basso.

Il Prato, al momento ultimo con 5 punti, domenica ha registrato un’inversione di tendenza dopo 4 sconfitte consecutive: è arrivata, infatti, la prima vittoria stagionale contro il Pro Piacenza nonché la prima gara senza gol subiti. Roberto Malotti avrà da lavorare. Senza voto, per ora.

In piena zona play-out tre toscane.
A sette punti il Pontedera che in casa contro la Lupa Roma non è riuscita a trovare il gol uscendo da un pari senza reti: il primo punto dopo un lungo periodo senza risultati utili. Un punto sopra la Carrarese che, nell’incontro contro il Renate, ha seguito l’esempio dei cugini in uno zero a zero senza particolari emozioni.
A 8 lunghezze anche la Pistoiese che ha ben figurato contro la capolista Alessandria non raccogliendo però niente al novantesimo: una sconfitta per 2-1 che però dà morale visto come gli arancioni sono stato in grado per lunghi tratti di gara di tenere testa ai grigi.

A quota dieci punti vanno a braccetto Tuttocuoio e Lucchese, entrambe con due vittorie e quattro pareggi tra i risultati positivi. I rossoneri, dopo due vittorie consecutive, si fermano a Como dove cedono per uno a zero; i neroverdi pareggiano invece a Piacenza provando a ritrovare il ritmo delle prime giornate.

Rilancio in grande invece per la Robur Siena che, al contrario, sembra aver ingranato dopo lo stentato inizio: terza vittoria in quattro giornate e 13 punti in classifica dopo aver sconfitto, in un derby dal sapore di Serie A, il Livorno. Amaranto che stanno un punto sopra, ancora in cerca di quel filotto di risultati che dovrebbero confermare il ruolo di favorita che ricoprono da questa estate.

Al quarto posto, infine, un Arezzo che sembra non voler smettere di convincere: dopo la sconfitta in casa della Cremonese, seconda in classifica, torna subito alla vittoria contro la Racing Roma. 15 reti all’attivo, terzo miglior attacco del giorno: in casa amaranto si può continuare a correre.

Intanto domenica gare delicate e due derby importanti per situazioni di classifica opposte: al “Porta Elisa” punti per emergere, al “Picchi” nel posticipo l’occasione di volare in alto.

23.10. 14:30 Lucchese Prato
23.10. 14:30 Lupa Roma Giana Erminio
23.10. 14:30 Olbia Alessandria
23.10. 14:30 Pro Piacenza Viterbese
23.10. 14:30 Renate Pontedera
23.10. 16:30 Pistoiese Como
23.10. 16:30 Tuttocuoio Cremonese
23.10. 18:30 Racing Roma Carrarese
23.10. 18:30 Siena Piacenza
24.10. 20:45 Livorno Arezzo
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com