Pontedera in Lega Pro, si parte con Indiani

Primi passi nel mondo professionistico per i granata, che tornano in serie C (oggi Lega Pro) dopo dodici anni di assenza. Risale infatti al 2000 l’ultima partecipazione del Pontedera con il play-out perso contro la Rondinella, quel 2-2 di quel 4 Giugno condannò la squadra della città della Vespa all’inferno.

La risalita è stata molto difficile e ardua, condita dalla retrocessione l’anno successivo e da pesanti crisi societarie, nel 2004 la prima rinascita con la promozione in serie d ma poi la società non dava garanzie, e proprio nell estate di due anni fa la svolta quando la gloriosa società, che proprio quest’anno festeggia il centenario, era sul punto di sparire dal calcio. L’attuale sindaco Simone Millozzi e una cordata di imprenditori diede luogo a una nuova società che con l’attuale nome di Città di Pontedera ha ridato slancio e entusiasmo, la Lega accettò suscitando non poche polemiche delle altre società di partecipare al massimo campionato dilettantistico.

La squadra fu affidata a Giovanni Vitali e fu costruita da Umberto Aringhieri con un passato a Ponsacco (storica rivale) e molte altre compagini della zona. Dopo un inizio titubante, la squadra fu affidata a Marco Masi ex calciatore di Pisa e Torino, che con Pontedera ha un legame speciale con lui la squadra è cresciuta tantissimo balzando al secondo posto e dando luogo ad un braccio di ferro con il Borgo a Buggiano terminato con la vittoria dei pistoiesi. Quest’anno l’asse Aringhieri-Masi ha completato l’opera con una stagione strepitosa e un campionato vinto a mani basse, una squadra imbattuta in trasferta e battuta solo una volta sul proprio terreno; una compagine cresciuta dopo le prime partite dove denotava qualche difficoltà, mettendo in mostra compattezza, personalità e bel gioco. Il risultato? La favorita Arezzo finisce seconda a dieci punti e battuta 4-2 e 3-0 nei due confronti. Questo non è bastato per la riconferma in un campionato difficile come la Legapro: è arrivato Paolo Giovannini da Pistoia, dirigente conosciuto e esperto in categoria, avendo lavorato bene anche a Lucca e l’arrivo di Paolo Indiani – che è stato confermato in settimana – che sarà ufficializzato attraverso una conferenza stampa mercoledì mattina (fonte Il Tirreno). Infine anche a livello dirigenziale potrebbe esserci qualche cambiamento, per i calciatori è un po’ presto ma potrebbe esserci anche in quel campo qualche importante novità.

,
One comment to “Pontedera in Lega Pro, si parte con Indiani”
  1. Pingback: Bentornato Pontedera! I granata in Prima Divisione | Calciotoscano

Comments are closed.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com