Dove ordinare il Cialis in Italia
Beställ generisk Viagra i Stockholm | Viagra en Paris | Wo kann man Viagra in Berlin | Viagra kopen in Amsterdam | Dove ordinare il Cialis in Rome

Siena, buona la prima!

Per il terzo turno eliminatorio di Coppa Italia, la Robur si veste di nero: divisa retrp con calzettone lungo nero. Tutto bianco il Torino, arrivato al Franchi grazie alla vittoria di misura (1-0) sul Lumezzane. L’afa è insopportabile, nemmeno un alito di vento a rinfrescare un po’ la temperatura.
Sannino sceglie Brkic per la porta e Angelo come terzino destro. In mezzo rientra Vergassola a fianco di D’Agostino, davanti il tandem Destro-Calaiò. Nel Torino tra i pali l’ex Coppola, l’altro ex, Pratali, in panchina insieme a Bianchi.

Dopo solo 2 minuti il Torino mette i brividi alla Robur: Ebagua apre per Stevanovic che crossa per Antenucci, troppo alta la girata dell’attaccante. Al 6′ contropiede granata: sempre Antenucci, dalla distanza, non impensierisce Brkic. Al 12′ Calaiò cerca di deviare di testa il traversone di Del Grosso, pressato da un avversario mette sul fondo. Al 20′ fuori dallo specchio della porta la conclusione di Iori. Al 20′ il sinistro dalla distanza di D’Agostino costringe Coppola all’intervento in due tempi. Al 22′ Angelo in area, in scivolata, riesce a togliere palla a Guberti, il Toro chiede il rigore, Valeri concede l’angolo. Il ritmo della gara, anche per il gran caldo, è piuttosto blando, poi la fiammata di Calaiò, riaccende l’attenzione: al 25′ l’Arciere di testa stampa sulla traversa l’ottimo cross di D’Agostino. E si anima anche il tifo sugli spalti. Con l’entrata di Vitiello al posto di Reginaldo, Angelo avanza sulla linea dei centrocampisti.

Con gli stessi uomini in campo, al 4′ della ripresa buona occasione per la Robur: dopo un azione insistita in area, la retroguardia granata si rifugia in angolo. Al 7′ Brkic, fuori dai pali, para alto la conclusione di Iorio. Al minuto successivo è la volta di Coppola: toglie palla dai piedi di Destro, poi blocca a terra. Il Siena prova a spingere. Al 26′ Larrondo, appena entrato, mette a dura prova i riflessi di Coppola con un bel diagonale. Al 34′ rigore per la Robur: Brienza viene atterrato in area da Vives, sugli sviluppi di un angolo battuto da D’Agostino. Sul dischetto va Calaiò per l’1-0 bianconero. Al 39′ Vitiello manda in angolo la punizione di Iori, poi dopo sessanta secondi fuori di poco la rovesciata di De Cesare. Gli risponde D’Agostino al 41′: la sua potente punizione finisce sul fondo. Al 46′ Di Cesare ci prova con un pallonetto che sfiora il palo. E’ l’ultima occasione della gara. La Robur passa il turno. Inizia bene la nuova stagione bianconera.

Siena-Torino 1-0

SIENA (4-4-2): Brkic, Angelo, Rosssettini, Terzi, Del Grosso; Reginaldo (dal 35′ pt Vitiello), Vergassola (dall’ 11′ st Bolzoni), D’Agostino, Brienza, Calaiò, Destro (dal 25′ Larrondo). All. Sannino
A disp.: Pegolo, Vitiello, Pesoli, Bolzoni, Sestu, Troianiello, Larrondo
TORINO (4-2-2): Coppola, D’Ambrosio, Di Cesare, Ogbonna, Parisi; Stevanovic (dal 28′ st Verdi), Iori, Basha (dal 21′ st Vives), Guberti; Ebagua (dal 40′ st Bianchi), Antenucci. All. Ventura
A disp.: Morello, Pratali, Darmian, Verdi, Vives, Sgrigna, Bianchi
ARBITRO: Valeri di Roma 2 (Nicoletti-Romagnoli/Baracani)
AMMONITI: 35′ pt Destro (S), 36′ pt Parisi (T), 41′ pt Ebagua (S), 30′ st Guberti (T), 31′ st Angelo (S), 34′ st Vives (T), D’Agsotino (S)
ESPULSI: nessuno
MARCATORI: 35′ st rig. Calaiò (S)
ANGOLI: 5-5
SPETTATORI: 1.007 paganti Ingresso gratuito agli abbonati. 5.000 spettatori circa. (ospiti 100)

,
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com