Dove ordinare il Cialis in Italia
Beställ generisk Viagra i Stockholm | Viagra en Paris | Wo kann man Viagra in Berlin | Viagra kopen in Amsterdam | Dove ordinare il Cialis in Rome

Emozioni tra Prato e Carrarese, i lanieri raggiungono il pari nel recupero

È ancora una volta il grande cuore di Prato ad “esplodere” d’amore al Lungobisenzio. I lanieri di fronte ad una coriacea Carrarese, sotto di un gol (siglato da Gaeta nel primo tempo dagli undici metri), trovano il pareggio al 50’ della ripresa nella “zona biancazzurra” (momento di gioco definito così dal giorno della vittoria nei playoff contro L’Aquila) e acciuffano un pareggio più che meritato, dopo essersi espressi con grande personalità e caparbietà, durante quasi tutto l’arco della gara. È Andrea Alberti (terzo gol stagionale per l’attaccante) a prendersi la pesante responsabilità del penalty nei minuti di recupero, in seguito all’atterramento di Benedetti (anche oggi autore di un’ottima prestazione) ad opera del neoentrato Bregliano, dopo che il numero 11 del Prato era riuscito a sgusciare via in un fazzoletto. Un punto estremamente importante per Lamma e compagni; un pareggio, il terzo consecutivo, che non smuove più di tanto la classifica, ma che proietta i lanieri alla prossima trasferta di La Spezia con grande entusiasmo.

CRONACA – Pronti via e, dopo appena 51 secondi, i biancazzurri potrebbero passare in vantaggio. De Agostini riceve palla sull’out di sinistra, mette in mezzo un cross rasoterra e, Pisanu, all’altezza del disco del rigore, probabilmente tradito da una zolla, non riesce ad impattare bene la sfera, vanificando l’occasione. La formazione di “Ciccio” Esposito, attacca a testa bassa, costringendo Nocchi a due interventi con i pugni, su due calci d’angoli insidiosi consecutivi, calciati da Pisanu a rientrare. La Carrarese si affaccia dalle parti di Layeni in alcune occasioni, ma non riesce ad essere pungente. Al 14’ altra azione pericolosa a favore dei lanieri. Situazione fotocopia della prima. Il cross di De Agostini giunge sui piedi di Silva Reis che, da buona posizione, non riesce ad impattare la sfera. I marmiferi ci provano in contropiede, ed un minuto dopo vanno vicini al gol con Cori. Il Prato non demorde e continua sulla falsa riga iniziale. Al 19’ è Benedetti ad angolare troppo il pallone, dopo essersi liberato bene sulla destra. Passano i minuti e dopo un forcing estenuante dei biancazzurri, la Carrarese guadagna il calcio di rigore. Il direttore di gara concede la massima punizione per un fallo di mano di Patacchiola, sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Dagli undici metri va Gaeta che non sbaglia, spiazzando Layeni. I lanieri, nonostante lo svantaggio, continuano a macinare gioco ed al 38’ vanno vicini al pareggio con Benedetti. L’attaccante incorna sopra la traversa su cross di Cavagna. La partita si fa emozionante ed il Prato sfiora il gol dell’1-1 in almeno 4 occasioni. Al 38’ sempre con Benedetti che costringe il portiere marmifero alla deviazione in corner con una prodezza; sugli sviluppi del corner successivo con De Agostini che colpisce di testa debolmente da buona posizione; al 41’ con Fogaroli che impegna con una rasoiata da fuori Nocchi, costringendolo a deviare con i pugni ed al 43’, quando Benedetti si vede annullare un gol per fuorigioco, in seguito ad una bella conclusione sempre di Fogaroli. La Carrarese sfrutta le ripartenze ed al 45’ potrebbe raddoppiare. Su un lancio lungo della difesa marmifera, Gaeta in evidente posizione di offside, scatta solo palla al piede verso la porta difesa da Layeni, la cui uscita costringe l’attaccante ad una conclusione da dimenticare.
Nella ripresa meno emozioni rispetto alla prima frazione di gioco. Il tema tattico comunque non cambia. È sempre il Prato a fare la partita. La Carrarese aspetta con una sorta di catenaccio, affidandosi a sporadici contropiedi, orchestrati da Giovinco. Bisogna aspettare il 26’ prima di vedere un’occasione degna di nota. È ancora Benedetti a ricevere palla dalla sinistra. Il numero 11 laniero all’altezza dell’area piccola si fa rimpallare la sfera che carambola sui piedi di Pisanu. La successiva conclusione dell’ex giocatore di Parma e Bologna termina però alta. I marmiferi potrebbero chiudere il risultato su contropiede al 33’, ma Orlandi sbaglia il “match point” di testa. Il Prato si riversa anima e corpo nella metà campo avversaria alla ricerca del pareggio e dopo aver rischiato in una situazione sempre di contropiede, con Layeni, uscito provvidenzialmente su Cori, guadagna il calcio di rigore in pieno recupero, per atterramento di Benedetti ad opera di Bregliano. Alberti s’incarica della battuta e la sua conclusione forte e centrale, non lascia scampo al portiere marmifero. La gara finisce 1-1, un risultato importante in vista della prossima trasferta di Spezia e della gara fuori casa contro il Perugia, mercoledì 9 novembre, nel turno di Coppa Italia.

Prato – Carrarese 1-1

PRATO: Layeni, Manucci, De Agostini, Fogaroli, Patacchiola, Lamma, Geroni (16’st Varutti), Cavagna, Silva Reis (1’st Vieri), Pisanu (32’st Alberti), Benedetti. A disposizione: Morandi, Baresi, Gori, Marongiu.
Allenatore: Esposito
CARRARESE: Nocchi, Piccini, Vannucci, Taddei, Benassi, Anzalone, Orlandi (42’st Bregliano), Corrent, Cori, Gaeta (25’st Merini), Giovinco (35’st Ballardini). A disposizione: Gazzoli, Pasini, Conti, Belcastro.
Allenatore: Sottili.
MARCATORE: 36’pt Gaeta (Rig.); 50’st Alberti (Rig.).
ARBITRO: Giorgio Peretti di Verona.

NOTE: Condizioni meteorologiche: cielo coperto, temperatura al di sopra della media stagionale. Condizioni del campo: buone. Angoli: 6-2. Ammoniti: Cavagna (P); De Agostini (P), Vieri (P); Gaeta (C); Nocchi (C). Recupero: 0’pt; 6’st. Spettatori: 1.170 per un incasso di 6.900 euro.

| via acprato.it – Si ringrazia l’Ufficio Comunicazione AC PRATO per la collaborazione

, ,
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com