Dove ordinare il Cialis in Italia
Beställ generisk Viagra i Stockholm | Viagra en Paris | Wo kann man Viagra in Berlin | Viagra kopen in Amsterdam | Dove ordinare il Cialis in Rome

L’Empoli cede di misura a Varese, la stoccata di Oduamadi punisce gli azzurri che chiudono in 10

 Un colpo di testa di Oduamadi a metà ripresa condanna l’Empoli alla settima sconfitta stagionale sul campo del Franco Ossola di Varese, al termine di una gara muscolare nella quale gli azzurri hanno giocato una gara senza molti guizzi, pagando una situazione che dimostra di soffrire, ovvero le palle inattive.

EmpoliFC_180_zps2cf10ad3 nuovo stemmaCronaca-  Si gioca in una serata piuttosto fredda al “Franco Ossola” Sarri si affida al consueto 4-3-1-2, rispetto alla partita di sabato scorso l’unica novità è rappresentata da Castiglia preferito a Eramo nel ruolo di mezzo sinistro in sostituzione di Croce squalificato. Davanti a Bassi la linea a quattro composta da Laurini, Barba Rugani e Hysaj. Valdifiori consueto metronomo del centrocampo in appoggio a capitan Moro e al già citato Castiglia, Verdi nel ruolo di fantasista in appoggio a Tavano e Pucciarelli. Il Varese risponde con un aggressivo 4-3-3. Corti Oduamadi e Blasi costituiscono la cerniera di centrocampo, Neto Pereira e Di Roberto in appoggio a Bjelanovic. Il Varese inizia la gara con grande aggressività dopo soli 5′ si rende pericoloso con Neto Pereira che va via a Rugani entra in area il suo cross viene smanacciato da Bassi.  Empoli che fa fatica a uscire dalla propria metà campo, i padroni di casa spingono sulla fascia sinistra cross di Grillo palla che attraversa l’area senza che nessun compagno riesca a intervenire. Azzurri che con il passar del tempo prendono campo e si rendono pericolosi al 25′ con Verdi che ha la palla sul sinistro che viene deviato in corner, poco dopo gli azzurri pungono con un’ azione di Hysaj il cui cross trova la sponda di Castiglia per Maccarone che mette alto. Padroni di casa si rendono pericolosi discesa di Oduamadi il suo cross in area pesca a centroarea Neto Pereira il suo cross pesca a centroara Neto Pereira che obbliga Bassi alla deviazione in corner.

Azzurri che hanno sfiorato il vantaggio al 33′ con Maccarone che dal vertice sinistro dell’area con un sinistro che va a morire sulla traversa, sulla ribattuta la conclusione di Moro è centrale blocca senza problemi Bressan.

maccarone-2-1Ripresa- La partita almeno nelle premesse sembra essere più divertente nella ripresa; 48′ Maccarone pesca Castiglia che ha spazio all’altezza dei 20 metri ma la sua conclusione è centrale e Bressan blocca senza problemi. La risposta dei lombardi è immediata, angolo di Corti colpo di testa di Neto Pereira con palla che viene liberata da Verdi nei pressi dell’area piccola. Azzurri che si riaffacciano al 55′ con una bella azione di prima Castiglia-Moro-Maccarone il cuo diagonale si perde a lato.

A sorpresa arriva il vantaggio del Varese al 65′ calcio di punizione battuto da Blasi la palla spiove in area colpo di testa di Oduamadi che lasciato colpevolmente solo batte Bassi. L’Empoli prova a riaffacciarsi in avanti ma il Varese fa buona guardia, Sarri gioca la carta Mario Rui per Hysaj ma la partita del portoghese dura soltanto 8′ . Mariani punisce in maniera eccessiva una gomitata dell’ex spezia ai danni di Pavoletti.

Di fatto la gara si chiude qui con gli azzurri che non riescono a pungere in avanti e i padroni di casa con Corti sfiora il raddoppio in contropiede.  Per gli azzurri arriva la settima sconfitta stagionale ma i risultati degli altri campi permettono di mantenere il 2° posto. Per poter sognare la formazione di Sarri dovrà tornare a giocare sui suoi livelli a partire da sabato quando al castellani arriverà il fanalino di cosa Juve Stabia.

VARESE-EMPOLI 1-0

VARESE (4-3-3): Bressan, Fiamozzi, Rea, Ely, Grillo, Blasi, Corti, Oduamadi (70′ Zecchin),  Di Roberto, Neto Pereira (61’Pavoletti), Bjelanovic. A disp.: Milan, Damonte, Tremolada, Forte, Barberis,  Ricci, Calil,. All.: Sottili

EMPOLI (4-3-1-2): Bassi, Laurini, Rugani (67′ Pratali),  Barba, Hysaj (65′ Mario Rui), Valdifiori, Moro, Castiglia (83’Shekiladze),  Verdi, Maccarone, Pucciarelli. A disp.: Pelagotti, Martinelli,  Accardi,  Ronaldo, Signorelli, Eramo.

All.: Sarri.

ARBITRO: Mariani di Aprilia. Assistenti Mellini/Tolfo.

RETE: 60′ Oduamadi.

NOTE: Espulso: Mario Rui all’ 76′ per una gomitata.  Ammonito: Castiglia, Laurini, Oduamadi, Rea.    Angoli 4-4.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com