Senza reti il match tra Pontedera e Savona

Un Pontedera generoso ma piuttosto evanescente in fase conclusiva non va oltre il pareggio con il Savona fanalino di coda e deve rimandare l’appuntamento con la prima vittoria del 2016. Gara senza dubbio insidiosa e non facile tatticamente, con i liguri a cercare disperatamente punti salvezza e quindi arroccati dietro per non uscire a mani vuote dal Mannucci e i granata a provare, con risultati non eclatanti, a scavalcare il bunker ospite con il fraseggio palla terra, non sempre preciso e spesso prevedibile.

Ne è uscito fuori un match con poche emozioni e soprattutto poche conclusioni a rete, con le rispettive punte a corto di rifornimenti e con il grande ex Scappini troppo solo a supportare un attacco a cui manca sicuramente qualche pedina, a parte l’infortunato Disanto la cui assenza certamente ha avuto un peso. Bene, tra i granata, il pacchetto difensivo compreso Risaliti, molto bene Andrea Gemignani a destra, più imprecisi e a corrente alternata Sane dalla parte opposta e Kabashi a centrocampo, che ha giocato un gran numero di palloni ma da uno col suo tasso tecnico superiore ci si attende più precisione nell’ultimo passaggio.

su uspontedera.it il servizio completo

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com