Dove ordinare il Cialis in Italia
Beställ generisk Viagra i Stockholm | Viagra en Paris | Wo kann man Viagra in Berlin | Viagra kopen in Amsterdam | Dove ordinare il Cialis in Rome

Ezio Scida ancora bestia nera dell’Empoli: passa il Crotone per 3-2

Si interrompe la serie positiva dell’Empoli, che dopo quattro vittorie consecutive esce battuto dal Crotone, confermando la tradizione negativa che lo vede sempre sconfitto dal 2003 allo Ezio Scida. Gara che ha evidenziato i pregi e i difetti degli azzurri,squadra che dimostra le proprie caratteristiche, bel gioco corale e personalità anche in trasferta; unito però a una difesa che evidenzia una eccessiva fragilità come emerso oggi pomeriggio.

La gara è stata caratterizzata dai due volti, nella prima parte del confronto gli azzurri hanno controllato la gara, passando in vantaggio al 20′ con il solito big-mac. Squadra che sembra gestire bene la gara fino al 40′ quando Gabionetta raggiunge il pareggio, a questo punto i calabresi cambiano passo e vanno vicini al raddoppio in un paio di circostanze, e nel finale del tempo Signorelli si fa espellere per un calcione al altezza del petto ai danni di Galrdo. Nella ripresa i rossoblù di casa completano l’inseguimento ancora con Gabionetta. Dopo 10′ di affanno gli azzurri si riaffacciano in avanti e trovano il pareggio con Tavano che trasforma un penalty per fallo di Mazziotta su Maccarone. Il Crotone trova il 3-2 finale cinque minuti dopo con la difesa azzurra a fare le belle statuine. Nel finale gli azzurri non trovano la lucidità per l’assalto per il nuovo pareggio, gli azzurri escono battuti seppur con onore, la classifica rimane simile con la zona pericolosa a tre punti, seppur molto corta.

In Cronaca- Sarri conferma la squadra che ha ottenuto 12 punti in due settimane, davanti a Bassi Schiera da destra a sinistra Tonelli, Pratali, Regini, Hysaj, a centrocampo Moro riprende le redini del centrocampo affiancato da Signorelli e da Croce preferito a Valdifiori, con Saponara a ispirare Tavano e Maccarone. Drago risponde con un 4-3-3 con l’ispirato ex Pisa e Albinoleffe Gabionetta che formava il tridente con De Giorgio e Calil. L’inizio di gara è piuttosto soporifero con le due squadre si affrontano senza riuscire a affondare. L’empoli passa al 20′ angolo da sinistra di Saponara, i calabresi respingono la palla esce dall’area Moro imbecca Maccarone a centroarea, il quale con freddezza fa secco Caglioni. La reazione dei padroni di casa è veemente ma poco lucida, gli azzurri sembrano gestire la gara con tranquillità fino al 41′ quando il Crotone trovai l pareggio cross liftato di De Giorgio, palla che attraversa l’area con Gabbionetta che sorprende Hysaj e batte di testa Bassi. La gara cambia L’Empoli sembra accusare il colpo, e i padroni di casa prendono in mano la gara, e vanno vicini al 2-1 con De Giorgio che al 43′ supera Bassi in uscita ma Regini salva sulla linea. Dopo un minuto Signorelli si fa espellere per un fallo sconsiderato a centrocampo su Maiello.

Ripresa– Il Crotone parte forte e vain gol al 51′ ancora con Gabionetta, Mazzotta scende sulla sinistra, vince il rimpallo con Tonelli mette in mezzo Dove De Giorgio fa sponda per il Brasiliano che di giustezza batte Bassi. Sarri cerca di correre ai ripari, toglie lo spento Croce mettendo al suo posto Valdifiori. Le sfuriate dei padroni di casa mettono in difficoltà gli azzurri che comunque tengono duro, e riescono a riaffarsi in avanti e trovando il pareggio Saponara al 70′ pesca Maccarone che davanti a Caglioni viene spinto da Mazzotta l’arbitro non ha inertezze nell accordare rigore e espulsione. Tavano dagli 11 metri realizza con freddezza. Il Crotone non molla e si getta nuovamente all assalto della fragile difesa azzurra, e dopo soli 5′ arriva quello che sarà il gol partita, cross di Ciano che taglia la immobile difesa azzurra, sponda di De Giorgio per Calil che da due passi sigla il 3-2.

Finale- Sarri gioca le ultime due carte, Laurini per Tonelli e Shekiladze per Maccarone, ma agli azzurri manca la lucidità, gli ultimi minuti si accende una rissa con gli azzurri che accusano gli avversari che non hanno buttato via la sfera con Moro a terra, in effetti i calabresi non si sono distinti per sportività. Non bastano i 5′ di recupero al Empoli per trovare lo spunto vincente, e Lo Scida conferma la sua legge, qui non si riesce a fare punti. L’Empoli paga la fragilità difensiva, che forse il contributo di Mori e Accardi quando rientreranno potrebbe placare. Resta una prestazione non da buttare e una classifica tutto sommato buona.

CROTONE-EMPOLI 3-2

CROTONE (4-3-3): Caglioni, Matute, Vinetot, Abruzzese, Mazzotta, Eramo, Maiello, Galardo, Gabionetta (60’Ciano), Calil (85’Pettinari), De Giorgio (77’Migliore). A disp.: Concetti, Checcucci, Torromino, Addae. All.: Massimo Drago.
EMPOLI (4-3-1-2): Bassi, Tonelli (82’Laurini), Pratali, Regini, Hysaj, Moro, Signorelli, Croce (53’Valdifiori), Saponara, Tavano, Maccarone (82’Shekiladze) A disp.: Pelagotti, Pecorini, , Bationo, Pucciarelli, . All.: Maurizio Sarri.
ARBITRO: Castrignanò Di Roma 2. Coad. Da Vivenzi e Alessio.
RETI: 21’Maccarone, 40′ e 51’Gabionetta, 70’Tavano Rig, 77′ Calil
NOTE: Espulsi al 45′ Signorelli per fallo su Galardo. Al 70′ Mazzotta Per fallo da ultimo uomo.
Ammoniti: Eramo, Calil, Pratali, Regini, Valdifiori. Angoli 3-4. Rec. 2+5′.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com