Dove ordinare il Cialis in Italia
Beställ generisk Viagra i Stockholm | Viagra en Paris | Wo kann man Viagra in Berlin | Viagra kopen in Amsterdam | Dove ordinare il Cialis in Rome

Una generosa Lucchese non basta a fermare l’esperto Ascoli. Contestato il presidente

Finisce purtroppo nel solito modo per i giovanotti rossoneri, tanti complimenti per il gioco espresso per la voglia per la grinta e l’impegno a tratti davvero encomiabile, ma i punti vanno al team esperto di turno. L’Ascoli ringrazia e porta a casa e con uno sforzo davvero minimo di tre tiri fa due gol uno all’inizio del match e uno in fondo…nel mezzo tantissima Lucchese che per limiti giovanili (4 94 e 3 95 in campo per ottenere i famosi contributi federali) ovviamente non conclude a rete con sufficiente convinzione e lo smaliziato Ascoli la colpisce nel momento migliore quando stava per raccogliere un pareggio fino a quel punto meritato. Il raddoppio finale ha ovviamente tagliato le gambe ai giovanissimi di Pagliuca che non sono piu’ stati in grado di reagire. La partita si e’ conclusa in una contestazione abbastanza pesante nei confronti di Bacci da parte della curva, il quale, pur sposando il progetto “tutto giovani” non ha trovato di meglio in settimana che scagliarsi contro squadra e staff tecnico fra lo stupore generale creando un evidente frattura ambientale che avra’ in settimana sicure ripercussioni avendo annunciato in sala stampa, lo stesso presidente Bacci, prossimi provvedimenti.

Andrea Bacci (Lucchese)La cronaca dice di una Lucchese che scende in campo abbottonata con il falso nove Santini ed un 4-5-1 insolito per Pagliuca ma dettato da ovvie necessita’.di non prenderle dall’altra parte un Ascoli in formazione quasi tipo con la sola assenza di Perez sostituito ottimamente da Altinier.
Non c’è nemmeno il tempo di prendere nota che l’Ascoli passa subito in vantaggio con un malizioso corner battuto da Chirico’ che sul secondo palo coglie Mengoni solo soletto che ringrazia e appoggia in rete da un metro.
La Lucchese non ci sta e reagisce poco dopo con un azione personale di Boilini che al termine di un azione personale finalizza con un tiro che Lanni fera in due tempi.
Al 40 azionissima rossonera con Ferrante che salta in corsa Mengoni offre un assist a Santini che mette fuori di pochissimo.
Nella ripresa dopo l’ingresso di Biasci al posto di Boilini la Lucchese parte a testa bassa con Santini che solo davanti alla porta spreca un occasione clamorosa concludendo a meta’ strada fra il cross e il tiro,dopo cinque minuti al 10 c’è tutta la sintesi anche della scarsa fortuna dei rossoneri di casa che dopo una maliziosa punizione di LoSicco un difensore smorza con il didietro la traiettoria che sarebbe finita in porta, agevolando l’intervento di Lanni che ringrazia.
Nell’unica occasione che l’Ascoli passa la linea di centrocampo nasce il raddoppio marchigiano sulle conseguenze di un calcio d’angolo sempre il solito Mengoni sfrutta un maldestro rimpallo difensivo e da pochi passi mette sotto la traversa dell’incolpevole Casapieri.Nonostante la generosita’dei giovani rossoneri l’incontro agonisticamente si spenge qui anzi sull’espulsione di Pagliuca che fa presente in modo troppo focoso all’arbitro un presunto fallo sul raddoppio ascolano.
Entra Ferretti per Vittiglio a la musica on cambia c’è un’altra conclusione che sfiora il palo di Calcagni ma non c’è piu’ tempo per i ragazzi di Pagliuca per raddrizzare il match.
C’è l’assoluta urgenza di intervenire sul mercato alla ricerca di un paio di elementi over che siano in grado di prendere in mano una squadra che paga pesantemente dazio per la giovane eta’ complessiva in ogni reparto. In settimana come precedentemente accennato ci saranno senz’altro grosse novita’.
Lucchese-Ascoli 0-2
Lucchese: Casapieri, Vittiglio (25′ st Ferretti), Dejori, Calistri, Espeche, Lo Sicco, Calcagni, Nolé, Santini (36′ st Degeri), Boilini (1′ st Biasci), Ferrante. A disp. Borra, Pantano, Vosnakidis, Santeramo. All. Pagliuca.
Ascoli: Lanni, Avogadri, Cristiano Rossi (36′ st Cinaglia), Mengoni, Pelagatti, Chiricò, Addae, Altinier (15′ st Bangal), Berrettoni, Mustacchio (30′ st Gualdi). A disp. Ragni, Carpani, Giovannini, Margarita. All. Petrone.
Arbitro: Rapuano di Rimini
Reti: 7′ pt, 19′ st Mengoni
Note: angoli 9 a 7 per l’Ascoli, ammoniti Pirrone, Berrettoni, Lo Sicco. Espulso Pagliuca

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com